L’Angolo del Barbaro-sistemi energetici

INTRODUZIONE

Ecco il primo di una serie di articoli “flash” che da oggi troverete su MMA ARENA, ho deciso di cercare di semplificare al massimo i concetti esposti per poterli rendere comprensibili a chiunque. Oggi parleremo dei sistemi energetici e di come sono coinvolti in un match di Mixed Martial Arts.

 

I SISTEMI ENERGETICI

Per un attimo immaginiamo che il nostro corpo sia una macchina e che funzioni con una benzina chiamata ATP.

L’ATP (adenosintrifosfato)è presente in quantità molto limitata nei nostri muscoli, c’è quindi bisogno di ricostruire in continuazione questo composto cellulare.

I sistemi energetici hanno come funzione quella di trasformare ciò che noi introduciamo con l’alimentazione in energia chimica (ATP appunto), necessaria al nostro organismo per adempiere alle funzioni vitali.

I sistemi energetici sono tre:

–              Sistema Aerobico

–              Sistema Anaerobico Alattacido

–              Sistema Anaerobico Lattacido

IL SISTEMA AEROBICO

Il sistema Aerobico utilizza come substrati energetici i carboidrati (glucosio, glicogeno ecc.) e i lipidi in presenza di ossigeno.

Il sistema Aerobico è caratterizzato da una bassa potenza ma da un’alta capacità. A intensità molto basse il tempo di utilizzo è praticamente illimitato, ad intensità alte (come nelle MMA) è necessaria la presenza di glicogeno.

 

IL SISTEMA ANAEROBICO ALATTACIDO

il sistema Anaerobico Alattacido diventa importante, in sforzi brevi ed esplosivi (pensiamo a rapide scariche di colpi), questo sistema utilizza come substrati energetici ATP e CP ed è caratterizzato da una potenza elevata e da una capacità molto bassa (6-10 secondi),

 

IL SISTEMA ANAEROBICO LATTACIDO

Il sistema Anaerobico Lattacido riveste un ruolo chiave nei frangenti più “muscolari” del match (clinch, fasi lottatorie, ground and pound).

Questo sistema utilizza come substrati energetici le scorte di glicogeno muscolare, epatico e di glucosio nel sangue (in assenza di ossigeno). Il processo che porta alla formazione di energia attraverso questo sistema è detto glicolisi. Durante questo processo si ha un accumulo di acido lattico nelle cellule muscolari e nel sangue.

Il metabolismo anaerobico lattacido è caratterizzato da una potenza intermedia e da una durata intermedia (15-30 secondi).

 

CONCETTI DA PORTARSI A CASA

le Mixed Martial Arts sono uno sport ibrido, in quanto tutti e tre i sistemi energetici devono essere sviluppati nella maniera ottimale, va però considerato che La durata di un match  di MMA (non titolato) è di 3 round da 5’ con 1’ di recupero tra i rounds; quindi la durata totale del match è di 17’ e il metabolismo di produzione energetica preponderante è quello aerobico.

Mi preme sottolineare che questi tre sistemi energetici non operano mai separatamente ma cooperano sempre tra loro per rigenerare ATP.  Per uno sforzo 4’, ad esempio, avremo un contributo del sistema aerobico del 79% , mentre dei sistemi anaerobici del 21%.

 

Se avete richieste particolari per i prossimi articoli “flash” suggeritemele nei commenti.

Il vostro Andrea “il barbaro” Fusi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.