Venator Fc: La fine del sogno?

Venator Fc , senza dubbio il miglior evento mai realizzato in Italia e , di fatto, uno dei migliori eventi nel panorama europeo delle MMA. Una promozione giovane e aggressiva nata dall’unione del businessman Frank Merenda e del cronista Alex Dandi che in tempi record ha letteralmente sbaragliato la concorrenza e ha fatto sì che l’Italia finalmente comparisse sulla tanto agoniata mappa internazionale delle MMA che contano! In soli 3 eventi grazie a cospicui investimenti si è visto qualcosa di assolutamente straordinario in un evento nazionale, copertura televisiva e mediatica, roster di atleti da paura (alcuni davvero leggendari) , contatti con le maggiori promotion mondiali e arbitri internazionali! Oltre a questo il trattamento dei fighters davvero di prim’ordine con alberghi a 5 stelle dotati di sauna e palestra per le operazioni di cut weight, borse adeguate e sponsorizzazioni per i vari atleti. Ciliegina sulla torta il contributo della promozione all’ingresso di uno dei due fighters italiani in UFC ( procurandogli combattimenti contro avversari molto quotati e permettendogli di mettersi in luce) insomma il sogno di ogni fighter ed appassionato di MMA!! Dopo il terzo incredibile evento organizzato dal dinamico duo Merenda / Dandi ci si aspettavano cose incredibili per il quarto appuntamento quando ieri il comunicato del presidente Frank Merenda ha decisamente raffreddato gli animi.

Vediamo i punti analizzati dal presidente Frank Merenda:

  1. La mancanza di un grosso pubblico nel nostro paese. Verissimo basta pensare che nonostante la presenza di campioni leggendari come Toquinho e Mayhem (per citarne solo due) e dei miglori italiani ( come Binda ,Vettori, Zecchi, Mini ecc ecc) Venator 3 non è riuscito a fare il sold out nemmeno stavolta. Il problema del pubblico è davvero grave , lo scorso anno noi di MMA ARENA abbiamo partecipato a moltissimi eventi per commentarli e a parte Oktagon Bellator in tutti gli altri eventi i palazzetti erano semideserti . Nel caso Bellator dobbiamo ricordare però che si il palazzetto era pieno, ma che più della metà del pubblico è andata via dopo il match di Sakara ( uscendo prima del main event!!) . la triste realtà è che al di là degli slogan le MMA non sono ancora lo sport del futuro ma solo uno sport di nicchia !!! Quanti soldi si possono regalare per promuovere uno sport? Fino a che il pubblico italiano non cambierà difficilmente realtà come Venator potranno crescere e svilupparsi.
  2. Come paventato da alcuni la vendita di UFC ha avuto ripercussioni anche su questo progetto italiano congelando ( si spera momentaneamente) il passaggio della nostra promotion sul canale UFC Fight Pass. Tale passaggio era una delle cose su cui la promotion contava maggiormente e che avrebbe spinto gli organizzatori(nonostante gli scarsi proventi ) ad un ulteriore tentativo, purtroppo con la vendita di UFC tutto è stato bloccato e gli accordi dovranno essere ripresi e rinegoziati in tempi non prevedibili. Dare visibilità e promuovere i fighters sono punti cardine della promotion e senza UFC fight pass bisognerebbe investire moltissimo per produzioni tv appena decenti e per creare circuiti minori ( tipo ufc fight night) che però al momento non avrebbero lo standard qualitativo dettato dalla stessa promozione .
  3. Nel 2017(forse , dicono, rumors ecc ecc) l’UFC arriverà in Italia e insieme a lui WSOF e Bellator, ottima cosa per il movimento ma Venator vedrebbe sicuramente depredato il suo roster e si troverebbe a veder saltare match magari all’ultimo momento ( al momento 4 suoi atleti sono in UFC e due in KSW).
  4. La mancanza assoluta di controlli nelle manifestazioni. Come tutti i fighter sanno in Italia NON ESISTONO CONTROLLI nella maggior parte delle manifestazioni Pro per combattere basta un certificato medico agonistico e non vengono richiesti nemmeno gli esami standard chiesti ad esempio ai pugili ( tipo fondo della retina ed elettroencefalogramma valido) siamo lontanissimi insomma dall’USADA americano . Essere sulla mappa delle MMA che contano vuol dire anche regolarizzarsi con il resto del mondo ( giappone escluso eheh) . Sulla stessa linea il discorso assicurativo , far coprire da un’assicurazione seria gli atleti e gli eventi è un’impresa titanica e si vive sperando che non succeda nulla ( poichè in caso di infortunio serio sarebbero volatili per diabetici per tutti).
  5. Non esiste uno staff Venator . O meglio non esiste uno staff che si occupi esclusivamente di Venator ed essendo un progetto di queste dimensioni occorrerebbe gente che ci lavori 24 ore su 24.

 

frank-merenda-venator-fc

alla luce di questi punti Merenda ha dichiarato che il progetto Venator Fc deve necessariamente prendersi una pausa ed attendere lo sviluppo degli eventi e la risoluzione dei problemi sopracitati. Che sia l’ennesima mossa di marketing o la risposta alle quotidiane domande dei fan hardcore su quando avremmo visto Venator 4,  il comunicato di Merenda fa sicuramente riflettere sulla situazione delle MMA in Italia. Ora che abbiamo due atleti in UFC sarebbe il momento di tirarsi su le maniche e di investire in questo spettacolare sport , di andare a vedere gli eventi e in generale di supportare il movimento.

I punti elencati dal promoter ci pongono tanti interrogativi , se Venator non si fosse sviluppato in Italia ma in Inghilterra o nei paesi dell’est? avrebbe avuto lo stesso risultato o sarebbe stato un successo?  Se una promotion come UFC arrivasse in Italia quale sarebbe il suo risultato in termini di pubblico pagante ? Le promozioni minori possono crescere o sono destinate a rimanere confinate nei palazzetti semivuoti ? Ci sarà mai un programma antidoping e assicurativo serio per chi combatte? Domande che per ora restano senza risposta , speriamo che la situzione cambi presto per il futuro del nostro sport.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.