Shannon Knapp

Possiamo dire che è una delle donne più influenti nel mondo delle MMA, infatti ha contribuito alla fondazione di Invicta Fighting Championships, promozione tutta formata da donne.

Ripercorriamo insieme la sua carriera prima di arrivare fino a qui.

Ha lavorato tanti anni nel business delle MMA, presentando anche “Sportfight TV” insieme all’ex campione UFC dei pesi massimi Randy Couture. Ha inoltre lavorato con King of the Cage, Fight Party e Freestyle Fighting Championships.

Nel 2005 fu assunta dalla Zuffa per lavorare sugli eventi in uscita, incluso le relazioni con i media e la gestione delle interviste dei lottatori.

Durante il suo ruolo di matchmaker per la International Fight League (2006), Shannon si allena nello stile di combattimento Krav Maga; è in questa occasione che conosce l’ex campione UFC Bas Rutten: i due instaurano una forte amicizia tanto da diventare vicepresidente della Bas Rutten Enterprises.

_dsc5237.jpg

Sempre col ruolo di matchmaker lavorò anche nella Strikeforce, finché la Zuffa non acquistò la promozione nel 2011.

Dunque dopo aver collaborato con diverse organizzazioni, ebbe l’idea di formare la prima promozione nordamericana puramente femminile: nonostante le avessero consigliato di non farlo credendo che non sarebbe stata sostenibile a livello finanziario, lei andò avanti per la sua strada e nel gennaio del 2012 insieme a Janet L. Martin, lanciò Invicta FC.

invicta_fc_logo

 Julie Kedzie, MMA fighter, entrò a far parte non solo come matchmaker, ma anche addetta a interviste e commenti dei match.

Il primo evento ebbe luogo nell’aprile dello stesso anno; dopo altri due eventi, tutti forniti in streaming gratuito sul sito della promozione, il quarto “Invicta FC 4: Esparza vs Hyatt” fu il primo tentativo di effettuare uno streaming live PPV: a causa di problemi tecnici, l’evento venne convertito in streaming gratuito (e si provvide ai rimborsi). Ci fu un altro tentativo, e questa volta andò decisamente meglio: infatti dopo “Invicta FC 5: Penne vs Waterson” (grandissimo successo), seguì “Invicta FC 6: Cyborg vs Coenen” e da questo momento tutti gli eventi furono disponibili nel PPV tradizionale.

Quando l’Ultimate Fighting Championship aprì le porte anche alla divisione femminile nel 2013, Invicta FC mise a disposizione alcune lottatrici, alle quali era stato permesso di combattere restando attive. Shannon dichiarò che il successo di Ronda Rousey contribuì all’incremento dell’interesse nelle MMA femminili.

I vertici della promozione erano impegnati nel trovare un contratto per la trasmissione dei loro eventi e quindi non vennero più organizzati incontri, con le atlete sotto contratto che si tennero impegnate con altre organizzazioni: la Knapp rifiutò un’offerta da parte di AXSTV, sostenendo che in questo modo sarebbe stata una delle tante promozioni trasmesse, senza ottenere l’attenzione che meritava.

Nel 2014 venne ufficcializzata la collaborazione con l’Ultimate Fighting Championship, per la trasmissione degli eventi Invicta su piattaforma UFC Fight Pass. Pochi mesi dopo Invicta tornò attiva con l’ottavo evento.

Dopo che la sua socia lasciò la società, a seguito di accuse di irregolarità finanziarie, Shannon Knapp divenne unico proprietario di Invicta FC.

20170306_230457.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.