Le speranze della boxe professionistica italiana di scena a Siena. Senza diretta tv.

Pregevole riunione organizzata dal manager Loreni stasera a Siena. Tre incontri di pugilato professionistico ricchi di spunti interessanti. Nel main event Dino Fiordigiglio difenderà l’intercontinentale IBF contro l’aggressivo Howard Cospolite. Ricordiamo che l’intercontinentale IBF non è il classico titolino messo li tanto per fare da cappello alla serata.Difendendolo, Orlando si troverà nei primi 15 al mondo della classifica , diventando elegibile per una difesa volontaria da parte del campione. E avanzerebbe anche nelle classifiche europee. Un impegno importante per il nostro portacolori a cui vanno gli incoraggiamenti di tutta la redazione.

Nel sottoclou un bel derby fra professionisti italiani, fra l’atleta di casa Davide Traversi e l’umbro Alex Pippi. Questi sono i match di cui la boxe ha bisogno: atleti giovani ed emergenti che si metton alla prova l’un contro l’altro. Per anni abbiamo assistito a match contro improbabili collaudatori magiari dal record 5-40, e questo ha portato ad una involuzione tecnica dei professionisti azzurri oltre che alla disaffezione del pubblico. Match come questo mostrano la volontà di invertire la tendenza.

Il terzo incontro vede quello che è a nostro giudizio il miglio pugile professionista italiano, Fabio Stone Crusher Turchi, opposto al francese Isossa, numero 14 della classifica del suo paese. Qui abbiamo campione contro collaudatore, e non crediamo che il francese arriverà a sentire l’ultima campana. Ma attenzione, la colpa non è certamente di Turchi o di Loreni. Non hanno scelto un match che sembra facile sulla carta per gonfiare il record. Ricordiamo che Fabione è campione italiano in carica, e dei primi tre sfidanti in classifica,

N E S S U N O ha accettato di sfidarlo per il titolo. Speriamo dunque che dopo il match di stasera per Fabio si apra la strada verso un titolo internazionale o dell’unione europea, in modo da arrivare a disputare qualcosa di importante per la fine dell’anno.  Turchi è semplicemente troppa roba per il livello italiano.

La riunione verrà trasmessa, in differita, lunedì sera su Sport Italia. Inutile stare a cercare di chi sono le colpe, siamo in Italia, la vittoria ha molti padri e la sconfitta è orfana, è sempre colpa della federazione, ma poi le elezioni le vincono sempre gli stessi. Fatto sta che la RAI ha ufficialmente scaricato la boxe dai palinsesti e si va a finire, anche in caso di riunioni di buon livello come questa, in differita su sport italia al lunedì. Speriamo che con Turchi, e con qualche ex asso dilettantistico passato al professionismo meglio tardi che mai, come Valentino, Parrinello, Tommasone, si possa tornare a vedere le cinture più prestigiose cingere la vita degli atleti italiani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...