Evinger vs Kunitskaya 2: la resa dei conti per la cintura bantamweight

Altro appuntamento con Invicta per questo sabato, caratterizzato dal rematch fra la campionessa in carica dei pesi gallo Tonya Evinger  (18-6,1 nc) contro Yana Kunitskaya (9-2, 1 nc). Nel loro primo incontro, a Invicta FC 20, la Evinger era stata, quasi subito, messa in difficoltà dall’atleta russa cadendo in un suo armabar, e nel tentativo di difendersi, aveva posizionato il piede sul viso della  Kunitskaya fino all’intervento dell’arbitro che ha richiamato Tonya affinché togliesse la pressione sul viso dell’avversaria, ma spostando il peso si è sbilanciata e ha permesso la conclusione della leva. Il titolo, così, è stato  assegnato a Yana ma per breve tempo. La Evinger ha vinto il ricorso presentato per l’intervento sbagliato dell’arbitro,  ottenendo che il risultato del match fosse tramutato in un no contest e la cintura ritornasse a lei. Sabato si risolverà finalmente la controversia e si deciderà chi è la vera campionessa. Siamo sicuri che, nonostante sia data sfavorita, la Kunitskaya farà di tutto per riportare il cinturone alla sua vita, una volta per tutte.

yana

 

Per il co-main event potremmo assistere al ritorno di Livia Renata Souza (9-1) dopo la sconfitta contro Angela Hill ora atleta UFC. La brasiliana combatterà per i pesi paglia contro Ayaka Hamasaky (14-1), prima nel ranking mondiale dei pesi atomo di cui è campionessa in Invicta, che per l’occasione salirà di categoria. La Hamasaky che ha un passato come Kickboxer, conta una striscia di 5 vittorie consecutive e annovera una sola sconfitta, quella contro Claudia Gadhela a Invicta FC 6 nel 2013. Sabato si scontrerà con l’aggressiva Renata che speriamo non faccia lo stesso errore del suo ultimo match, dove, per non aver saputo dosare le forze, ha perso per evidente stanchezza contro la Hill diventata, poi, campionessa della divisione.

Hamasaky e Livia Renata Souza

 

DeAnna Bennett (8-2) vs. Jodie Esquibel (5-2), per i pesi paglia, è il terzo incontro della serata tutta in rosa. Il loro match è stato riprogrammato, per questo evento, dopo essere stato annullato nella precedente edizione per non aver fatto il peso. Entrambe le due atlete vengono da sconfitte: contro la Modaferri la Bennet  e contro la Grasso, poi passata in UFC, la Esquibel. Sabato, finalmente, la boxe della Jodie si scontrerà contro la  muay thai della DeAnne e vedremo quali delle due atlete avrà la meglio.

DeAnne Bennett e Jodie Esquibel

 

 

Per i pesi atomo   Janaisa Morandin (9-0), dopo aver dominato la scena delle MMA in Brasile farà il suo debutto in Invicta  contro Jinh Yu Frey (5-2) terza nella classifica mondiale dei pesi atomo per Tapology. La Frey ha dimostrato grandissime qualità, tanto da combattere a settembre, a Invicta FC 19, per la titleshot contro la campionessa in carica Ayaka Hamasaky ma nonostante la sua fosse una performance ottimale, è stata costretta dal medico a fermarsi al secondo round per una ferita riportata durante la lotta. Per la Morandin vincere la Frey sarebbe un sogno che si avvera… staremo a vedere.

Frey e Morandin

Amber Brown (6-3) vs. Ashley Cummins (4-3), altro match per i pesi atomo, con il ritorno della Amber alla sua divisione in seguito alla sconfitta contro la Yoder di novembre. Cambio di categoria anche per la Cummins che, dopo aver perso consecutivamente tre incontri ai paglia, si è riscattata in un catchweight a 110 libbre a Bellator 157 contro Nicole Smith. Ashley che scendendo di peso si è sentita più forte e veloce, è sicura di aver trovato la categoria ideale per poter affermarsi e lottare per la cintura.

Amber Brown  Ashley Cummins

 

Match paglia per la promozione di Kansas City quello fra Sunna Davíðsdóttir (1-0) e Mallory Martin (1-0). La Mallory, che farà il suo esordio in Invicta sabato, viene dal Colorado e si allena presso la Tiger Muay Thai; come principiante ha un record di 5-1 nelle MMA che l’ha portata ad essere la seconda nella classifica femminile pound for pound del suo Stato. La giovane Davíðsdóttir, nata  nella fredda Islanda, risulta essere imbattuta con quattro vittorie a livello amatoriale, di cui ricordiamo quella contro la nostra Ilaria Norcia agli IMMAF del 2015 e una come debutto in Invicta a settembre contro Ashley Greenway. Il suo soprannome “Tsunami” sembra essere molto promettente.

Sunna Davíðsdóttir e Mallory Martin

Come penultimo match della card assisteremo, per i paglia, a Kal Holliday (1-0) vs. Miranda Maverick (1-0). Miranda è un giovane prospetto di Invicta molto promettente. L’abbiamo vista al suo debutto nella promozione a Invicta FC 20 contro Samantha Diaz incontro nel quale ha sottomesso l’avversaria allo scadere del primo round. Il suo background nella boxe e la sua tenacia la rendono un nemico difficile per la Holliday nonostante le buonissime carte di Kal che può annoverare la vittoria contro la campionessa di Muay Thai Tiffany Van Soest al suo debutto come professionista.

Kal Holliday e Miranda Maverick 

Unico match per i piuma della serata quello fra  Felicia Spencer (1-0) e Madison McElhaney (1-0). L’atleta canadese Felicia Spencer, proveniente come stile da Brazialian Jiu Jitsu è data come favorita rispetto all’americana McElhaney che debutterà in questa occasione in Invicta anche molto per l’esperienza da principiante della Spencer di gran lunga più vasta, ma si sa… nelle MMA tutto è possibile!

Felicia Spencer e Madison McElhaney

card

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...