“STAND UP” IN PIEDI CONTRO LA VIOLENZA

Scorrendo sul web mi sono imbattuta in un video del maestro ALE DE  BLASI e del suo atleta VITTORIO IERMANO che incoraggiavano a partecipare al  progetto  IN PIEDI CONTRO IL BULLISMO, da curiosa e  sostenitrice di progetti sociali ho deciso  di documentarmi  e di farvi  conoscere questo meraviglioso progetto.

12592690_547482465410344_5099724763280270590_n

I FIGLI DI ERACLE  nasce dalla passione per gli sport da combattimento di un team di psicologi e psicoterapeuti   che oltre ad occuparsi della psiche degli  atleti hanno deciso di diffondere e far conoscere i risvolti sociali di questo meraviglioso sport . L’ idea è quella  di far capire che chi combatte in gabbia o  sul ring non è un folle o un violento , ma anzi gli  atleti sono molto lontani dalla violenza , dalla slealtà e dalla aggressività  .  Il progetto nasce dalla richiesta delle scuole medie di Venezia di parlare e trattare del problema bullismo e della violenza con la collaborazione dei” FIGLI DI ERACLE” e  MARIO GANZ   psicologo clinico e psicoterapeuta junghiano   fondatore del   progetto di Psicologia dello Sport “I Figli di Eracle” e   parte dello staff medico del team Leone Petrosyan,  il messaggio che insieme agli atleti presenti si  vuole  trasmettere  ai giovani, è quello della fatica ,del sacrificio , dell’onore e  del rispetto verso l’avversario in uno sport sano dove chi si affronta sul ring ha la stessa preparazione fisica e atletica , stesso peso e dove ci sono delle regole ben precise .  Non esiste una vittima e un carnefice come nella violenza bieca del bullismo ,  ma due persone consapevoli che decidono di superare dei limiti , affrontando le proprie paure  e  migliorando se stessi , uno sport molto individuale che mette a nudo la psiche dell’atleta . I ragazzi devono capire e comprendere  la differenza tra la  sana aggressività sportiva e  invece la prepotenza sciocca e banale e anche un po infima del bullismo , quindi il messaggio che si vuole trasmettere è che il bullo è più fragile degli altri dal punto di vista psicologico , chi è forte psicologicamente non ha bisogno di agire violenza su una persona più debole , su una persona di un’altra etnia , su una donna , su un animale . Il concetto che si vuole trasmettere alla scuola  . ai ragazzi ed   anche ai docenti  è come in realtà questo sport possa essere educativo per imparare a gestire la propria aggressività , la disciplina e il rispetto dell’altro , tutti i valori che in maniera costruttiva esistono negli sport da combattimento a partire dal karate fino ad arrivare alle MMA . Queste conferenze e questi eventi sono sempre accompagnati da atleti di sport da combattimento , i primi a dar parere positivo e appoggio a questo progetto sono stati ALESSIO SAKARA e SAMUELE SANNA ( all’epoca lavoravano insieme) , sono iniziative culturali e sociali  che vengono fatte   uso gratuito   dai I FIGLI DI ERACLE ,  un’ occasione per  mettere insieme parti diverse di questo sport sotto un comune denominatore in modo che tutto il movimento dello sport da combattimento MMA comprese  crescano e abbiano un patrimonio culturale condiviso nonostante le differenze .

Ale de Blasi collabora gia da tempo  con Mario Ganz nella psicologia dello sport  ed ha subito accettato di partecipare alla proposta di portar il suo messaggio  ai ragazzi delle scuole , oltre ad insegnare in palestra lavora spesso ad eventi culturali occupandosi di scolaresche di varie fascie di età. Il suo messaggio è quello che il bullo è un ragazzo con dei problemi ,sicuramente da aiutare e non da imitare. Insieme a  Vittorio Iermano atleta e carabiniere racconteranno la loro esperienza per aiutare le giovani vittime a trovare più fiducia in se stessi e soprattutto la forza per ribellarsi a queste violenze psicologiche e verbali di cui spesso sono vittime anche nella scuola .

Quindi l’invito è per tutti i ragazzi delle suole medie a partecipare il 29 maggio alle ore 9.30 a Murano presso l’istituto scolastico superiore Abete Zanetti , dove saranno presenti i fondatori  dei FIGLI DI ERACLE  MARIO GANZ, MARCO RIGON e ANDREA VIANELLO  , il Maestro  ALE DE BLASI e  gli atleti VITTORIO IERMANO ,MATTIA SCHIAVOLIN ,FEDERICA MONACELLI e JLEANA VALENTINO .

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...