Recap Mondiali BJJ Long Beach

A cura di Andrea Deceglie

Come ben sanno tutti gli appassionati dell’Arte Suave, si sono appena spenti gli echi dei risultati degli ultimi Mondiali di Long Beach. Partendo dalla doverosa premessa che gli “amici” di Flograppling hanno per l’occasione  aumentato il costo del servizio da 19 a 29 dollari, e che quindi, come la maggior parte dei malati di BJJ, ho potuto seguire la competizione a sprazzi, i risultati che si sono evidenziati parlano di conferme, ritorni a furor di popolo ma soprattutto grandissime sorprese in quel del sud della California.

Le conferme portano i nomi di leggende quali Cobrinha (seppur in contumacia Rafa Mendes), Bruno Malfacine, che batte la sua nemesi Caio Terra, e Lucas Lepri. Erberth Santos e Miky Musumeci vincono le rispettive categorie e si confermano come giovani ma già esperte superstar del BJJ.

Ritornano invece in maniera dirompente due dei dominatori del circuito nell’ultimo lustro, Andrè Galvao e Marcus Buchecha Almeida, il primo capace di battere in semifinale Felipe Pena ed nel turno conclusivo Patrick Gaudio, con il secondo che s’assicura il doppio oro in categoria ed assoluto, eguagliando i 10 titoli del mondo di sua Maestà Roger Gracie, potendo vantare anche 5 titoli assoluti. Aspettiamo la sfida fra i due, sequel del primo confronto svoltosi nel 2012 a Metamoris, il 23 luglio a Rio. Show de bola, direbbero i carioca.

Buchecha titano, si diceva prima. Ha la meglio in sequenza su Erberth Santos e Leandro Lo in due duelli veramente rusticani nell’absoluto, prevalendo di due punti sul primo e di una penalità a sfavore dell’avversario contro il numero uno del ranking. Mix di tecnica,mobilità e forza fisica esplosiva, riesce a prevalere con il suo wrestling superiore contro due mostri del calibro dei succitati.

Parlando di sorprese, Nicholas Meregali regala la più grande probabilmente dell’anno. In finale vince di due punti contro Leandro, contro il quale aveva già ingaggiato una battaglia furiosa in una precedente edizione di Copa Podio. Patrick Gaudio si porta a casa il prestigioso scalpo di Romulo Barral, finalizzandolo a 20 secondi dalla fine con un toehold, chiave di piede, che lussa la caviglia del rappresentante di Gracie Barra.

Parentesi. Molti puntano il dito sul fatto che Romulo avrebbe dovuto battere al fine di preservare la propria incolumità. D’altro canto stiamo parlando del torneo più importante dell’anno, stava portandosi a casa l’accesso ad una finale e, ultimo ma non ultimo, si tratta di professionisti. Sostenere che avrebbe dovuto arrendersi per non fungere da cattivo esempio per i giovani sarebbe come dire che Marquez o Valentino Rossi dovrebbero staccare prima in curva, per non essere emulati dal centauro della domenica.

Parlando dei risultati al femminile, il ciclone Tayane Porfirio investe  Long Beach e si porta a casa categoria ed assoluto, proponendosi come la versione al femminile di Buchecha. Degne di menzione anche la sorella di Rodolfo Vieira, Ana Carolina, e Talita Alencar, vincitrici di categoria, e la nostra rappresentante Serena Gabrielli, team Flow JJ, che si aggiudica uno splendido bronzo.

13332735_10209777589379884_9186135268410063057_n

In fase di presentazione dell’evento, avevo citato Andrea Verdemare, sfortunato nella sua controversa sconfitta nei turni preliminari, come unico nostro rappresentante al piano di sopra del circuito. Mi scuso con Serena, che si riconferma sul podio mondiale dopo essersi aggiudicata l’alloro europeo a Lisbona. Grande campionessa ed ambasciatrice di un movimento del jiu jitsu femminile che anche in Italia, a livello numerico e qualitativo, sta crescendo a dismisura.

In conclusione, l’edizione dei Worlds 2017 ha costituito un degno epilogo di una stagione veramente entusiasmante, partendo dal presupposto che il BJJ non si ferma mai ed in estate il calendario IBJJF rimane fitto di eventi. In attesa delle finali dell’ADCC di fine settembre in Finlandia. Stay tuned!!!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...