UFC 212 recap

Ciao a tutti, si è svolta sabato in brasile la PPV UFC 212.

Andiamo a rivivere le emozioni dei match.

Antonio Carlos vs Eric Spicely

Subito takedown di Spicely, ma Zapato è attivo schiena a terra con i gomiti, va a segno e lavora per una leva alla gamba, lavorano a terra per circa 3 minuti mostrando entrambi un altissimo livello di lotta, con Spicely più concentrato sullo striking e Zapato che cerca heel hook e kneebar. Si rialzano con un minuto ancora sul cronometro, Carlos mette a segno un takedown, va in top position, Spicely prova a d uscire da dietro ma rischia di subire un mata leao.
Secondo round
Spicely prova un nuovo takedown, Carlos difende e allora Eric se lo tira in guardia. Diversi passaggi di posizione, con Zapato che lavora per cercare un arm triangle, Spicely difende e va per l’heel hook, Zapato prende la schiena, spicely si gira e recupera una butterfly guard, cerca di sollevare il brasiliano ma perde il controllo e se lo ritrova nuovamente sulla schiena. Questa volta Zapato assicura la posizione chiudendo il triangolo al corpo e poi va ad assicurarsi la mata leao, costringendo Spicely a battere. Un match dagli alti contenuti tecnici, per gli amanti del grappling applicato alle MMA.

acspicely.jpg

Bamgbose Costa

Parte forte Bamgbose che mette a segno un destro e poi un single leg iniziato a centro gabbia e concluso a parete. Costa si rialza e si libera dal clinch. Qualche scambio al centro, ma il ritmo è compassato. Borrachinha mette a segno un forte circolare al fegato che scuote l’avversario. Lo segue con combinazioni al corpo e alla testa, va in presa thai e mette a segno una ginocchiata, Bamgbose si abbassa e cerca il takedown, non lo trova ma lo porta a arete e approfitta del clinch per recuperare dopo i duri colpi subiti.

secondo round
Il nigeriano parte con un calcio girato al corpo dell’avversario, che fa ampoi cenni per far capire all’avversario che non ha accusato. Si butta avanti in maniera un pò scomposta Bamgbose, con colpi a martello, tira un calcio al corpo e scivola, cadendo schiena a terra. Borrachinha inizia a colpire a terra, l’arbitro lo invita a difendersi con intelligenza ma non è in grado, e quindi Mc Carty proclama il TKO. Ottima prova del brasiliano che resta imbattuto e si accredita come prospect nella categoria. Il nigeriano è da rivedere. E’ forte come un gorilla, veloce come un gorilla, agile come un gorilla. Fosse anche intelligente come un gorilla, sarebbe già campione del mondo.
borrachinha ko

Vitor Belfort Nate Maquardt

Gli atleti si studiano per un minuto, poi Marquardt cerca un destro, Belfort passa sotto, ma Nate lo porta a terra. Belfort chiude la guardia e lega anche le raccia all’avversario che non riesce a liberarsi, non c’è azione quindi l’arbitro li rimette in piedi. Belfort mette un pugno a Nate che lo invitta a farsi avanti. Round difficile da giudicare, pochissima azione, io ho una leggera preferenza per Nate ma considerando che siamo in Brasile, potrebbero darlo a Belfort. Sarebbe un round da dare forse pari.

Secondo round
Nate va a segno con diversi low kick che segnano la gamba davanti del mancino Belfort. Ancora un low kick di Nate, seguito da un bel destro. Reaguisce Vitor con una fiammata vecchio stile, una combinazione lunga di pugni e montanti,. Nate sopravvive alla tempesta coprendosi molto bene, ma ha preso qualche colpo. Nell’ultimo minuto del orund torna a controllare con colpi dalla distanza. Anche qui difficile il giudizio. Vale di più il controllo e lo striking intelligente di Nate o la fiammata di Belfort? Io ho una preferenza per Marquardt.

terzo round

Marquardt gira intorno a Belfort, che non trova la distanza. Poi è Nate a cercare di andare i npresa thai ma viene fermato da un preciso montante del brasiliano. Marquardt subisce un diretto sinistro, prova il takedown ma Vitor risponde con un ottimo sprawl. Negli ultimi secondi entrambi cercano la conclusione spettacolare, Belfort con un high kick e Nate con una ginocchiata saltata, nessuno va a segno. Terzo round per il brasiliano, 29-28 per Nate sul nostro cartellino, i giudici la vedono diversamente e assegnano la vittoria per decisione unanime con 3 29-28 per Vitor the phenom Belfort.

Claudia Gadelha Karolina Kowalkiewicz

Karolina cerca di controllare la distanza sfruttando il maggiore allungo, Gadelha incrocia con un destro il jab della polacca, cerca il takedown ma va a vuoto e subisce un paio di pugni. Avanza ancora la brasiliana, porta l’avversaria a parete, piazza l’underhook e la porta a terra. Karolina prova a rialzarsi ma Claudinha le prende la schiena, e molto rapidamente va a chiudere una mata leao. L’ha fatta sembrare facile, davvero una cintura nera di alto livello Claudinha, che a questo punto avrà la rivincita contro la campionessa.
claudinha
Jose Aldo Max Holloway

Primo round, fase di studio Holloway gira all’esterno , Aldo evita i suoi colpi e mette a segno un buon destro, vanno in clinch, sull’uscita ancora un sinistro di Aldo, che poi taglia l’angolo a Holloway e lo chiude a parete, dove mette una ginocchiata. Il ritmo rallenta un pò , Aldo mette ancora qualche coklpo mentre Holloway va parzialmente a segno in chiusura di round con un calcio girato al corpo.

Secondo round Holloway pressa in avanti, ma subisce tre colpi al volto. Ancora Holloway che pressa, sembra più a suo agio ora, e va ripetutamente a segno con il sinistro. E’ di nuovo Aldo ad avere la meglio negli scambi in piedi con diverse combinazioni, che fanno pendere la bilancia del round nettamente in suo favore.

Terzo round. Holloway incrocia con successo diversi colpi di Aldo. Va a segno il brasiliano con una ginocchiata, ma Holloway risponde con un sinistro preciso che lo manda al tappeto. Holloway segue e inizia a scaricare pugni, passa in monsta, Aldo si gira, para quasi tutti i colpi ma è passivo, l’arbitro lo avvisa ripetutamente che sta per stoppare il match, il brasiliano non riesce a reagire ne a migliorare la posizione e viene stoppato. Holloway è il nuovo campione del mondo dei pesi piuma. Aldo battuto ma certamente non finito come sostenuto da alcuni superficiali osservatori. Ricordiamo che il brasiliano ha vinto nettamente i primi due round, poi ha subito un colpo, è una cosa che ci sta , succede anche ai migliori. Credo che con una buona vittoria Aldo si porterà di nuovo nella posizione di top contender per recuperare il titolo.
Peccato per la scommessa, Aldo stava andando forte e le altre erano entrate. Ci sentiamo venerdì per la card incentrata sul match dei pesi massimi fra Hunt e Lewis.

DBf5bxfUwAEtljM

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...