Italian BJJ Open 2017

il

A cura di Andrea Deceglie

E’ terminato il weekend del campionato italiano di jiu jitsu brasiliano, caratterizzato da un’affluenza record , evidenziando un forte incremento  rispetto allo scorso anno. Nella nuova location del PalaMandela, situato nei pressi dello Stadio Artemio Franchi, è andata in scena una due giorni all’insegna del bjj veramente intensa. Il livello tecnico, soprattutto delle cinture inferiori, continua a lievitare e risulta sempre più affollato ed agguerrito il contingente di junior e juvenile che battagliano sul tatami. Miglior indice di un movimento in salute ed in costante crescita non credo esista.

Tanti atleti arrivati dall’estero (Francia, Repubblica Ceca, Svizzera, Malta, Portogallo etc.) si sono confrontati con i migliori rappresentanti dell’Arte Suave nostrani.

A livello di risultati, Luca  Anacoreta si conferma mattatore nelle nere vincendo categoria ed assoluto (squalifica dell’avversario nella finale dell’Open).Due spanne (almeno) sopra tutti. Menzione d’onore, nella massima categoria, fra i master, la merita il Mestre  Alexandre “Batatinha” Vasconcelos, al ritorno in una competizione in Europa, che mostra un’immutata abilità e delizia i presenti con un paio di “numeri” veramente notevoli.

Nelle marroni il dominatore è un ragazzone ceco di nome Eldar Rafigaev. Segnatevi questo nome perchè ne sentirete parlare. Un animale vero. Domina categoria ed assoluto adulti sia gi che no gi con una facilità anche abbastanza disarmante. Popa, all’esordio nelle marroni,  vince a -94.3 adulti gi ma nulla può contro lo schiacciasassi di cui sopra nell’open class. Avrà sicuramente la chance di rifarsi. Nelle viola Gabri Cronemberger, ottimo atleta e ragazzo ancora migliore, raccoglie lo scettro del moldavo in categoria imponendosi in maniera perentoria. Nelle cinture blu, Guido De Gregorio Torrini ( che si impone nell’assoluto pesando meno di 76 kg) e Nicola Castellano di Aeterna JJ si confermano giovani talenti in grande ascesa.

19141702_10211573081794881_1535141969_n

A livello di team, Matside del Maestro Serrini si aggiudica la competizione a squadre. Complimentissimi davvero. E non lo dico per convenienza, non credo ci si sia mai neanche parlati. Ma i risultati, sul tatami come in ogni circostanza della vita, fan la differenza. Il resto son chiacchiere da bar.

E’ in ambito organizzativo, come può accadere in eventi imponenti come questo, che saltano fuori alcune magagne. Nella giornata di sabato il nuovo programma informatico, che avrebbe dovuto indicare l’ora di svolgimento di ogni singola lotta, s’impalla e ciò porta ad accumulare un ritardo di ore. Il supporto tecnologico viene disinstallato e non sarà utilizzato il giorno dopo nelle gare con gi. Anche la domenica, il trend riguardo il ritardo rispetto allo schedule rimane immutato. Ho sentito personalmente di qualcuno che ha dovuto rinunciare a gareggiare per non perdere aereo o nave precedentemete prenotati.

I controlli delle uniformi di gara e (ahimè) del peso si sono invece rivelati puntuali ed efficienti. Il livello dell’arbitraggio è stato, a mio modesto parere, più che dignitoso e posso dire, in due giorni di competizione, di non aver assistito a particolari polemiche inerenti questo aspetto, al di fuori di qualche fisiologica discussione sul vantaggio accordato o meno.

In conclusione, un evento veramente importante per proporzioni, intensità e qualità degli interpreti che vi hanno preso parte, ma con qualche intoppo nella gestione in ambito organizzativo da evitare nelle future edizioni. In tal senso, credo che gli organizzatori stiano giò pensando a come implementare gli standard in previsione dell’anno prossimo. Sayonara, ragazzoni!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...