Pasquale Coluccio: “Non ci sono traguardi, è una sfida unica”

Per la Selezione Road To Bellator vedremo in gabbia a Luctor Pasquale Coluccio, ventiquatrenne, studioso di Giurisprudenza a Catanzaro, addetto alla sicurezza in quel di Roma e non per ultimo in quanto a passione e volontà, atleta. Da qualche mese si allena all’American Top Team, dopo aver preso la decisione di lasciare il team Hung Mun per vari motivi. Noi lo avevamo intervistato poco dopo il suo combattimento a Contenders Norwich 16, contro Jason Radcliffe che a suo tempo aveva un record di 9-2, ora di 11-3 e combatte per Cage Warrior 85. Il suo prossimo impegno in gabbia sarà il catchweight a 88 kg contro Aliu Leon che ha accettato l’incontro pochi giorni prima dell’evento. Ecco che cosa ci ha gentilmente detto a riguardo Coluccio.

MMA ARENA: bentornato su MMA ARENA. Ti avevamo lasciato con tanta voglia di riscatto dopo la sconfitta contro Jason Radcliffe, come ti senti ora? pronto per il match? come ti stai preparando?

Coluccio: “La voglia di riscatto rimane sempre, sono soddisfatto della mia preparazione soprattutto grazie ai miei coach e compagni che oltre ad allenamenti impeccabili, mi hanno fatto tornare di nuovo in un ambiente sereno che mi permette di dare il meglio di me senza ulteriori preoccupazioni.”

MMA ARENA: Leon Aliu non è facile come avversario, come pensi di vincere?

Coluccio: “Ci sono molti modi per chiudere il mach, non sono più un semplice striker.”

MMA ARENA: Questo match varrà per la selezione Oktagon, Road to Bellator, che cosa significa per te arrivare su uno dei più famosi palchi italiani con visibilità internazionale?

Coluccio: “Questi sono solo i primi passi che faccio e mi aspetto di combattere per organizzazioni sempre più importanti fino ai massimi livelli.”

MMA ARENA: A quali altri traguardi miri?

Coluccio: Non ci sono traguardi, è una sfida continua.

MMA ARENA: C’è qualcosa dal tuo punto di vista, ossia come atleta Pro, massimo fruitore di questo sport, che ti manca? qualcosa per il quale ti senti trascurato? o che vorresti cambiasse..

Coluccio: “Vorrei che ci fosse un sistema più premiante per chi è meritevole permettendo a noi atleti di poter vivere di questo sport senza fare i salti mortali per combattere. E questo dipende sia dalle organizzazioni che da noi atleti. Bisogna creare maggiore interesse verso questo sport in modo da attrarre sempre maggiori investimenti e di conseguenza generare ritorni maggiori per atleti e organizzazioni.”

MMA ARENA: Cosa ne pensi di Luctor? vuoi dire qualcosa al tuo avversario?

Coluccio: “Il luctor mi sembra un ottima promozione sono contento di combatterci. Al mio avversario come sempre auguro buona fortuna, che vinca il migliore.”

MMA ARENA: Un’ultima domanda a cui tu meglio di chiunque altro puoi rispondere.. Quanto incide essere accompagnati da un buon team nella carriera di un atleta?

Coluccio: “Quando ho iniziato in Calabria, dove sono nato non sapevo neanche cosa fosse un team. Ci si allenava con gente che diceva di sapere ma in realtà non aveva mai combattuto, mai praticato i suoi stessi insegnamenti.
Ci fidavamo semplicemente. Penso che chiunque si approcci a discipline come questa, lo debba fare con professionisti seri, con cognizione di causa e in team degni di questo nome altrimenti è solo tempo perso.”

Vi ricordiamo che si possono comprare i biglietti chiamando il 328 3258112, contattando la pagina Facebook e per info consultare il sito https://luctorcagefight.it/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...