MAYWEATHER vs MCGREGOR: New York teatro della terza tappa del tour e piovono banconote

Amici di MMA Arena sembra quasi una telenovela: anche questa notte un’altra città ha accolto la conferenza stampa per promuovere il match che tanti aspettano.

L’ultima volta non è andata molto bene per Mayweather, infatti tutto il pubblico canadese era per “The Notorious”.

Come sempre il primo ad entrare è Conor con la solita camminata sicura: TELEMMGLPICT000134668496_trans++pVlberWd9EgFPZtcLiMQfyf2A9a6I9YchsjMeADBa08.jpeguna volta arrivato sul palco percorre la passerella sul tappeto rosso come fosse una sfilata… solo che questa volta sembra che abbia litigato col proprio sarto, nemmeno una giacca gli ha dato: infatti non si è presentato col solito abito elegante, anzi non aveva nemmeno una maglietta. Indossava un pantalone con una trama quasi psichedelica e un cappotto bianco con un serpente stilizzato, che sia una sorta di messaggio anche questo per il suo avversario?

È poi la volta di Mayweather: TELEMMGLPICT000134668531_trans++ihVibxPbOwKDCDIL8LViR2wWzvACcNUMcUiT4K693G0.jpegcircondato dal solito gruppo, entra con la bandiera irlandese sulle spalle come un mantello e anche questa volta accenna a passi di danza fino ad arrivare di fronte all’irlandese… intanto si toglie la bandiera e la butta via.

TELEMMGLPICT000134665709-large_trans_NvBQzQNjv4Bqr-CAX0237pW5VS1eHdEbwpU-An9opmG3Vcew0s9o34QPrimo faccia a faccia tra i due che questa volta non si dicono una sola parola, ma si limitano a fissarsi negli occhi. Ah no ecco che è partito lo scambio di battute e come fosse un supereroe arriva Dana White a portar via il suo protetto.

Certo anche a questo pubblico presente in sala non sta molto simpatico “Money”, ogni volta che viene fatto il suo nome parte una marea di fischi.

Sentiamo cosa ha avuto da dire il carismatico “The Notorious” McGregor davanti alla folla di Brooklyn, dopo essere stato introdotto dal presidente UFC Dana White:

d9a786efcac1dd108f7e91efadc290bc.jpg“Ho portato un regalino per Floyd: è il nuovo cd di Jay-Z. Voglio che tu lo prenda e ascolti bene, ed impari come si costruisce un vero impero non un finto impero. Pare che alcuni media dicano che io sono contro le persone di colore. Questo è fottutamente ridicolo. Non lo sanno che sono per metà nero? Sono nero dalla vita in giù [e chi vuol capire, capisca]. E questo è un piccolo regalo per le mie belle fan di colore [fa un gesto provocatorio indicando le parti basse]. Vaffanculo! Posso muovermi in questo posto come se fosse mio e sfido chiunque a fermarmi. New York New York, che città! Tornare qui è sempre un piacere. Grazie a tutti.”

Tocca a “Money” Mayweather ora e, stranamente, il pubblico da lui incitato lo acclama (c’è del bipolarismo nell’aria?):

TELEMMGLPICT000134669171-large_trans_NvBQzQNjv4BqfzOMAl0Xij9hZ3C3ekNETZjVkcKZ3Qq1q2DqAiHkUxw.jpeg“Non sento solo l’odore della vittoria. Sapete che altro sento? Sento una puttana! [rivolto ovviamente a McGregor] Questa puttana non ha mollato una volta, nemmeno due… cazzo hai mollato per tre volte?! Dov’è il mio zaino? Ehi dj metti su la musica da strip club [prende mazzette di soldi e inizia a lanciarli in aria dove sta seduto McGregor, che dice “sono finti, dove sono quelli veri?”].floyd-mayweather-conor-mcgregor-new-york-tour1.jpg Abbiamo appena iniziato! Dana White te lo devo dire, devo ribadirlo che stai facendo uno splendido lavoro. 21 anni. Io e te facciamo soldi, IO e TE. Non abbiamo cambiato modo di vestirci, è come 21 anni fa. E indovina un po’? Questo qua [indicando l’irlandese] è solo un fottuto clown! Io non ho mai mollato e mai lo farò. È un codardo. I veri fighters non mollano. Sei solo un pagliaccio da circo! E lo sai. Questa è casa mia e conduco io i giochi qui. Brooklyn come state? Ne volete ancora? 21 anni. 5 diverse classi di peso. E tu hai mollato per tre volte? Ma dai! Però conosco Dana, è un tipo furbo e astuto. Beh volete vederci uno di fronte all’altro o cosa?”

Se ve lo stavate chiedendo non è un copia e incolla dei discorsi precedenti, ho riportato parola per parola ciò che hanno detto e sostanzialmente hanno detto le stesse cose… alla lunga le parole poi finiscono e non sanno più che dire per attirare l’attenzione.

mayweather-mcgregor-pile-up.jpgUltimo faccia a faccia prima di congedarsi. E poteva mancare il dolce e premuroso Dana White che allontana McGregor? Certo che no. E con un tappeto rosso ricoperto di banconote (non si sa se vere o del Monopoli), si chiude qui la penultima tappa del tour promozionale.

Come sempre fateci sapere cosa ne pensate, dite la vostra liberamente.

Un abbraccio dalla vostra Xena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...