Invicta FC 25 recap: sesso debole a chi?

il

Amici di MMA ARENA si è svolta questa notte un’altra edizione della promozione tutta al femminile e queste donne sono state all’altezza delle aspettative, offrendo un piacevole spettacolo. Su nove match solo quattro si sono conclusi prima del termine, mentre l’esito degli altri cinque è spettato ai giudici. Con Tonya Evinger passata ora in UFC, è stata incoronata una nuova campionessa dei pesi gallo e i giovani talenti si sono fatti valere.

Vediamo ora tutti i match della serata:

Raquel Pa’aluhi (6-5) vs. Yana Kunitskaya (9-3, 1 NC) – bantamweight title

Questa categoria aveva bisogno di una nuova campionessa con il titolo reso vacante. Kunitskaya ha sfidato la Evinger due volte per la cintura, inizialmente segnando una vittoria nel loro primo incontro ribaltata poi in no-contest, e perdendo nel secondo per sottomissione. Dopo tutto questo, la russa ha rivendicato il titolo con una performance dominante. Questa è la terza volta consecutiva in cui Yana si trovava in un match titolato. Il main event non ha lasciato spazio a sorprese: in molti, come me, sostenevano che la russa ce l’avrebbe fatta… e così è stato! C’è stata vicina per due volte, e la terza è stata quella buona. Per 25 minuti ha dominato l’avversaria in clinch; il miglior modo per Pa’aluhi di ribaltare le cose era di portare l’azione a terra, ma non ha avuto molto successo. Nel primo round sono vani i tentativi di takedown dell’hawaiana, con la Kunitskaya che difende bene rispondendo con rapidi pugni alla testa e alcune ginocchiate in clinch. La russa mantiene la pressione spingendo l’avversaria alla parete, poi si separano quando manca 1:30″ alla fine. Kunitskaya con un sinistro e poi un calcio andati a segno, si trova davanti Pa’aluhi che risponde con un sinistro e riesce a portare a buon fine un takedown: full mount dell’hawaiana che prova a pressare, ma la russa ribalta velocemente e da top position si conclude il round. Seconda ripresa dominata ancora dalla Kunitskaya: due front kick andati a segno, ottima combinazione in clinch, forti ginocchiate verso la parete e spinning kick seguito da una ginocchiata. Pa’aluhi colpisce con un destro, una ginocchiata e blocca la gamba dell’avversaria nel tentativo di calciare ma la russa si libera subito. L’hawaiana nel complesso non ha dato colpi molto efficaci. Terzo round molto simile al precedente: la russa lavora con diverse ginocchiate in clinch e Pa’aluhi sanguinante sembra indietreggiare e cerca poi di rispondere con alcuni leg kicks, ma i front kicks dell’avversaria risultano più efficaci nei danni. L’hawaiana tenta disperatamente dei takedown, senza però riuscirci. Nella quarta ripresa Pa’aluhi usa una rapida combinazione per poi tentare un takedown ma ancora niente da fare, solo verso la fine ci riesce e la porta a terra vicino alla parete e da side control mette a segno qualche pugno negli ultimi secondi ma ha comunque dominato la russa. Ultimo round con Pa’aluhi che parte aggressiva, rendendosi conto di essere in svantaggio nei cartellini dei giudici: si libera dal clinch ma fallisce un takedown, seguono poi due colpi alla testa ma non sono particolarmente dannosi. Kunitskaya lavora bene nella difesa, rispondendo sempre ai tentativi di takedown dell’hawaiana.

Dopo cinque round molto combattuti, i giudici non hanno dubbi: vince per decisione unanime (50-45, 50-45, 50-45) Yana Kunitskaya e diventa la nuova campionessa dei pesi gallo! Non sarà facile spodestare questa regina bionda dal suo trono.

Livia Renata Souza (10-1) vs. Janaisa Morandin (9-0) – strawweight

Co-main event inizialmente stipulato come match titolato per la cintura vacante dei pesi paglia, ha subìto un cambio in corsa a causa dell’infortunio della Esquibel, rimpiazzata dalla Morandin. Incontro decisamente interessante quanto spettacolare! Livia Renata Souza ha messo su una performance impressionante, a distanza di 19 giorni dalla scomparsa del padre. Non è stato facile per l’ex campionessa dei pesi paglia Souza difendersi dallo striking della Morandin, ma è andata meglio quando ha lavorato a terra dominando con questa tattica il gioco nel primo e secondo round. Nella terza ripresa la Souza lavora con le mani fino a portarla a terra. La Morandin nel complesso ha prevalso nell’azione in piedi e ha quasi finalizzato una triangle choke alla fine del secondo round. Tutto questo non è bastato però, infatti Livia Souza porta a casa la vittoria per decisione unanime (30-27, 29-28, 29-28). Non nascondo che questa piccola grande guerriera mi piace molto, e credo che arriverà in alto come desidera perché ha la grinta, la forza e l’energia giusta per farcela.

Di seguito i risultati degli altri match che hanno avuto come protagoniste anche delle giovani atlete al proprio esordio professionale.

Alexa Conners (4-1) vs. Katharina Lehner (5-0) – bantamweight

Katharina Lehner batte Alexa Conners per TKO (pugni) a 4:21″ del primo round.

Sharon Jacobson (4-1) vs. Kali Robbins (4-0) – strawweight

Kali Robbins batte Sharon Jacobson via Submission (Armbar) a 42″ del primo round.

Shino VanHoose (5-5) vs. Alyse Anderson (3-0) – atomweight

Shino VanHoose batte Alyse Anderson via split decision (28-29, 30-27, 29-28).

Sarah Kleczka vs. Amberlynn Orr (0-1) – bantamweight

Sarah Kleczka batte AmberLynn Orr per split decision (28-29, 29-28, 29-28).

Courtney King vs Shaianna Rincon – bantamweight

Shaianna Rincon batte Courtney King per TKO (pugni) a 3:41″ del secondo round.

Cheri Muraski (3-0) vs. Tracy Cortez (0-0) – flyweight

Cheri Muraski batte Tracy Cortez per sottomissione (guillotine choke) 2:42″ del secondo round.

Ashley Medina (0-0) vs. Jillian DeCoursey (0-0) – atomweight

Jillian DeCoursey batte Ashley Medina per split decision (28-29, 29-28, 29-28).

Un abbraccio dalla vostra Xena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...