MMA ARENA NEWS

il

– Derrick Lewis (15-8 MMA, 9-3 UFC) si sente più pronto che mai per il suo prossimo match contro Werdum. Non si è fermato mai, anche dopo aver aiutato i soccorsi durante l’uragano. Con sei vittorie per KO negli ultimi otto incontri, è stato una delle presenze più forti nella divisione dei pesi massimi ultimamente. Ma in realtà the Black Beast non si è sentito così alla grande, tra infortuni e mancanza di motivazione, aveva sorpreso tutti quando dopo la sconfitta contro Mark Hunt annunciò di voler ritirarsi. Ma si è solo preso un po’ di tempo, e probabilmente gli ha fatto bene.. infatti ora sì che si sente alla grande: “Credo che mi vedrete muovermi nella gabbia come se fossi un peso welter. Mi sto muovendo molto bene, e mi sento bene. Il mio coach Jimmy Gerland mi ha spronato e mi ha fatto migliorare come non mai. In questo momento sto alla grande. Non ci saranno scuse dopo questo match. Che vinca, perda o pareggi, vedrete un’ottima performance da parte mia. È come se fosse un match titolato, perché Werdum è stato campione due anni fa. E questo per me è come un piccolo incontro titolato, quindi lo prenderò in questo modo. Tutto riguarda i soldi alla fine. Non mi importa niente della cintura. Se combatto per il titolo, ok ben venga. Ma se non è così, non m’importa. Se combattere per il titolo mi darà più soldi, allora combatterò per quello.” Pare che a UFC 216 vedremo una nuova versione della bestia. L’evento si terrà a Las Vegas il 7 ottobre.

– Il campione ad interim dei pesi medi Robert Whittaker probabilmente dovrà affrontare il vincente tra Michael Bisping e Georges St-Pierre. Ma c’è un atleta in particolare che non ci crede finché non lo vedrà: Luke Rockhold. Secondo l’ex campione dei pesi medi né Bisping né St-Pierre vogliono unificare il titolo con Whittaker, e questo perché sente che l’intera divisione dei pesi medi sta fallendo. St-Pierre ha recentemente dichiarato che secondo il suo contratto dovrà difendere il titolo in caso di vittoria, ma Rockhold non se la beve. Secondo Rockhold infatti, fighters meritevoli come lui, Whittaker, Romero e Ronaldo Souza sono stati messi da parte. E ora Bisping sta affrontando St-Pierre che è ex campione dei pesi welter, che non ha mai combattuto a 185 libbre e che è fermo da quattro anni: “Non se lo merita. GSP ha oltrepassato i limiti. È entrato in un mondo per cui ancora non è pronto. Se anche vincesse quel match, non sarebbe preparato per combattere nessuno di noi. Non ha alcun senso. Ed è noioso. È quello per cui tutti abbiamo lavorato, e cioè arrivare al titolo. Tenere la cintura in ostaggio è frustrante. Io combatto per il titolo, combatto per essere il migliore. Ci sono due in particolare che sto puntando. Ovviamente la mia priorità è Bisping. Altrimenti c’è Whittaker. Io voglio incontri che pagano. È per questo che sono qui. Il prossimo mese faccio 33 anni. Non ringiovanisco. Voglio sistemarmi. Non sto combattendo per piccoli cambiamenti, io voglio i soldi.”

– Dopo un primo tentativo fallito, l’imbattuta Aspen Ladd farà il suo esordio in UFC. Ladd (5-0) combatterà nei pesi gallo contro Lina Lansberg (7-2 MMA, 1-1 UFC) a UFC Fight Night 118, evento che si terrà in Polonia il 21 ottobre. La ventiduenne californiana ha combattuto sia nei pesi gallo che nei pesi mosca solo per Invicta FC, dove ha fatto il suo debutto professionale nel 2015. Più recentemente ha segnato una vittoria contro un membro del cast di The Ultimate Fighter 26, Sijara Eubanks a Invicta FC 21. Ha collezionato tre KO e una sottomissione. Aveva firmato con UFC all’inizio dell’anno e avrebbe dovuto debuttare a luglio contro Jessica Eye, ma si ammalò lo stesso giorno dell’evento e il match fu cancellato. Nel main event di UFC Fight Night 118 si scontreranno Cerrone e Till.20150914115555_Aspen_Ladd.jpg

– Quando qualcuno ti aiuta a fare milioni di dollari, in qualche modo è giusto rendere omaggio. Ecco.. Floyd Mayweather ha pubblicato una foto con l’opera d’arte fatta fare apposta per la sua casa di Beverly Hills, in cui viene rappresentato anche il suo avversario Conor McGregor.

– È stata pubblicata la lista con i guadagni dei fighters di Bellator 183 (questa è la main card):

  • Patricky Freire ($65,000 + $45,000 = $110,000) batte Benson Henderson ($50,000)
  • Paul Daley ($50,000) batte Lorenz Larkin ($40,000)
  • Roy Nelson ($30,000 + $30,000 = $60,000) batte Javy Ayala ($50,000)
  • Aaron Pico ($25,000 + $25,000 = $50,000) batte Justin Linn ($4,000)
  • Goiti Yamauchi ($16,000 + $16,000 = $32,000) batte Adam Piccolotti ($18,000)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...