MMA ARENA NEWS

– Paul Malignaggi ha risposto ai commenti di McGregor riguardanti un possibile incontro tra i due nell’ottagono perché secondo il campione UFC, Malignaggi non ha le palle di provare a sfidarlo in una gabbia invece del ring. Il pugile ritiene che dovrebbe smetterla con tutte le chiacchiere sopratutto perché solo chi non ha le palle smette di provare a combattere così che possa intervenire l’arbitro per fermare l’incontro (facendo riferimento al match perso contro Mayweather) e trova di cattivo gusto questo accanimento nei suoi confronti. Inoltre declina l’offerta del campione UFC, ma apre le porte a un possibile ritorno sul ring apposta per far tacere l’irlandese: “Devi essere uomo e dimostrare cosa sei capace di fare. Devi far vedere le palle che hai. È facile sputare merda, ma visto che è stato così semplice, devi tornare a boxare e dimostrarlo. E no, non andremo nella gabbia perché lì non posso dare il meglio. Pensi di potermi tener testa nel ring giusto? Allora vieni e dimostralo. Deve ancora crescere come uomo. Deve provare tutto quello che ha detto o continuerà a dimostrare quello che io ho detto di lui, ovvero che non ha le palle. Mi sono ritirato in un anno strano. Ma credo che sarebbe una ragione valida tornare per dare un bacio a McGregor. Oppure potrebbe mostrare il video, e vedrete me al 20% quindi immaginate cosa succederebbe se fossi al 100%. Se volesse farlo io accetterei.”

– All’inizio dell’anno, durante un episodio di The MMA Hour, Kevin Lee aveva espresso la sua opinione su Mickey Gall: non ha apprezzato tutta questa spinta mediatica nei confronti di Gall a seguito delle sue vittorie contro CM Punk e Sage Northcutt, ritenendo che un’attenzione del genere doveva essere data ad altri fighters che hanno ottenuto risultati nel tempo perché sempre secondo Lee, Gall non ha mai disputato un vero incontro professionale. Dopo tutti questi mesi, è arrivata la risposta di Mickey Gall: “Ha sputato merda quell’idiota. Mi piacerebbe sfidarlo in un incontro nella palestra. Possiamo chiamarlo sparring se volete. Magari può chiamare il papino Mayweather per fargli da sponsor, potremo pure guadagnare qualche soldo. Lui è impegnato il 7 ottobre e io il 4 novembre. Potremmo risolvere la questione dopo.”20171005_025727.png

– Al Iaquinta non ama particolarmente Kevin Lee, soprattutto per l’opportunità che gli è stata data: “Ci sono altre persone che avrebbero dovuto avere una title shot. Lui ha fatto una bella intervista. Era nel luogo giusto al momento giusto. Con Ferguson hanno avuto un botta e risposta sui social. Ma io non credo che Kevin Lee sia all’altezza di questo. Credo che Kevin Lee sia grande e forte, ha un buon wrestling. Ma in piedi non c’è, è rigido. Non so. Lottare tira fuori le persone. Si può vedere di che pasta sono fatti i fighters. E io so esattamente di cosa è capace lui. Posso vederlo chiaramente.”

– Dopo l’incontro con i media e il faccia a faccia con Kevin Lee, un emozionato Tony Ferguson ha parlato di diversi argomenti durante un’intervista: del motivo per cui combatterà contro Lee, del suo bizzarro modo di scrivere su Twitter, della situazione con Werdum, della preoccupazione provata la sera della strage avvenuta a Las Vegas perché sia lui che la sua famiglia si trovavano lì, e dell’essere professionali portando il cuore nella gabbia nonostante questi avvenimenti:

– Bellator collaborerà con la promozione inglese BAMMA per il prossimo evento che si svolgerà in Inghilterra il 15 dicembre. La card completa non è stata ancora svelata, ma sono previste presenze come Valerie Letourneau e Michael McDonald.

– Derrick Lewis sta pianificando di portare a casa una grande vittoria contro Werdum, ma per un motivo in particolare.. odia allenarsi e odia la dieta, e non vede l’ora di tornare a mangiare come ha sempre fatto: “La gente probabilmente non mi crederà, ma questa è una delle ragioni per cui dicevo a tutti che volevo una pausa, perché odio allenarmi. Una delle tante cose, odio allenarmi. Sono affamato. Mangi l’insalata e dopo nemmeno 30 minuti hai più fame di prima. Questa è la parte che non mi piace. C’era il McRib. Non ho potuto mangiare quello e tante altre cose buone. Il mio ristorante preferito aveva delle cose speciali e non ho potuto mangiarle. Qualcuno dovrà pagare.” Chissà come sarà the Black Beast arrabbiato e affamato allo stesso tempo, l’unico che lo saprà sarà sicuramente Werdum quando i due si daranno battaglia nella gabbia.derrick-lewis-travis-browne-ufc-fight-night-105-22.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...