Recap ufc 216: il debutto col botto di Mara, il record di Mighty Mouse e l’importanza del BJJ

Ciao a tutti dal vostro Phoenix!

Che nottata abbiamo vissuto sabato! Bellissimi incontri, tante emozioni, il debutto di Mara Romero Borella con una vittoria stellare,  e tante sottomissioni.

Andiamo a rivivere le emozioni dei match della main card:

Beneil Dariush vs Evan Dunham

La diretta si è aperta con questa autentica battaglia. Nel primo round Dariush fa grossi danni con lo striking, soprattutto con i gomiti, e in più di un momento sembra essere vicino a costringere l’arbitro a decretare lo stop. Un round da 10-8 netto. Nel secondo Dunham ritorna, e fa abbastanza per farsi preferire, 10-9 per lui grazie soprattutto ad un takedown e ad un maggior controllo, anche se comunque non mette colpi efficaci in più rispetto all’avversario. Il terzo round è equilibrato, anche qui forse si può accordare una leggera preferenza a Dunham, ma una cosa minima, sarebbe più giusto un pari per il terzo round. Alla lettura dei cartellini l’incontro viene dichiarato pari. Giusto a norma di regolamento, ma Dariush può recriminare perchè dalla sua ha un round dominato, mentre l’avversario ha un round di misura e uno dubbio. Come sempre resta il detto never leave it in the hands of the judges. Cosa che hanno tenuto bene a mente gli altri fighter impegnati nella card.

Mara Romero Borella vs Kalindra Faria

E arriva il momento de debutto dell’azzurra. Pronti via, primo scambio, Mara accorcia la distanza, chiude un body lock e porta a terra l’avversaria, finendo nella sua mezza guardia. E’ bravissima l’azzurra a stabilizzare, controllare, passare in monta, allontanarsi dalla gabbia per evitare di fornire punti di appoggio alla brasiliana. E’ tutto da manuale, il controllo, il passaggio, la pazienza nel cercare la posizione migliore, i colpi usati per favorire la progressione. Il tutto concluso con un perfetto mata leaomara-romero-borella-ufc-216.jpg

Fabricio Werdum vs Walt Harris

Werdum avrebbe dovuto affrontare Derrick Lewis, che ha rinunciato a poche ore dal match a causa di un problema alla schiena. Quindi Harris, che avrebbe dovuto combattere nell’undercard, è stato “promosso” in main e messo davanti all’ex campione del mondo dei pesi massimi. Werdum ha semplicemente dato una lezione di Jiu Jitsu. Single leg, monta, e nel momento in cui Harris provava a girarsi ha attaccato il braccio costringendo istantaneamente alla resa il malcapitato con una perfetta armlock.

werdum armlock.jpg

Campionato del mondo dei pesi mosca

Demetrious mighty mouse Johnson vs Ray Borg

Per Johnson era l’occasione di scrivere il nome sui libri di storia. L’undicesima difesa titolata in UFC, staccando Anderson Silva. Lo ha fatto in modo perentorio, dominando un wrestler come Borg sul suo terreno, vincendo nettamente i primi 4 round e concludendo in modo spettacolare con una sottomissione mai vista, una armlock presa direttamente da suplex. Una cosa straordinaria fatta da un campione straordinario. Coordinazione, scelta di tempo, controllo perfetto. C’era tutto nella preparazione di questa sottomissione. A 31 anni Johnson è all’apice della forza, ha battuto già ogni record e soprattutto ripulito l’intera divisione dei pesi mosca, che non ha iù avversari credibili da opporgli. A questo punto può continuare a dominare i mosca per molti anni oppure mettersi alla prova con qualche superfight nei pesi gallo. Da Dillashaw a Garbrandt a Cruz, ci sono diversi nomi con cui potrebbe finalmente monetizzare in modo adeguato il suo enorme talento.

djarmlock.jpg

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.