MMA ARENA NEWS

– Il taglio del peso si sa che è una pratica molto pericolosa perché nei casi più estremi mette a rischio la salute (e a volte la vita) dei fighters. E a questo proposito, in questi giorni sta facendo molto discutere il video di Daniel Lima che a mala pena si reggeva in piedi per raggiungere la bilancia e pesarsi durante la cerimonia del peso in vista del match nei pesi paglia di Pancrase 290 in Giappone. Lima ha avuto bisogno di due persone che lo aiutassero ad arrivare alla bilancia, e che lo hanno poi lasciato a stento affinché salisse sulla bilancia e si pesasse, con la speranza che non collassasse a terra. Lima ha raccontato a MMAFighting di aver tagliato 16 libbre in due giorni per il match, sottovalutando la difficoltà che avrebbe avuto. Comunque nonostante questa scena (che non vorremmo mai vedere), il suo team gli ha permesso di andare e combattere la sera dopo, così come i promoter. Lima ha perso per decisione unanime, e dichiarerà che era al 100% della forma fisica per affrontare un incontro. A dir poco vergognoso.. scene di questo tipo dovrebbero far riflettere. Secondo Cris Cyborg è tempo di introdurre più classi di peso nelle mma e mettere fine a questi estremi tagli del peso. Di seguito il video di Daniel Lima di cui si parla, a voi i commenti…..

– Invicta Fighting Championship ha un nuovo partner per la crescita delle mma femminili: sarà la promozione giapponese Pancrase, una delle più vecchie, fondata nel 1993. L’accordo fornirà l’opportunità alle fighters di combattere sia in Giappone che negli Stati Uniti, promuovendo le mma femminili a livello globale. Shannon Knapp, presidente di Invicta FC, si dice onorata di questa collaborazione grazie alla quale potrà incrementare le opportunità per far combattere più spesso le fighters e aprirà le porte anche ai fan giapponesi per dar loro la possibilità di vedere i loro idoli di casa combattere sotto contratto con Invicta. Sia Invicta che Pancrase sono visibili sull’UFC Fight Pass, e ricordiamo anche che dalla promozione femminile è passata Mara Borella che ha poi esordito in UFC. Insomma, per le donne questo è sicuramente il miglior trampolino di lancio.KnappLinInvicta.jpg

– Cris Cyborg ci ricorda che mancano 11 settimane a UFC 219 e sta cercando di spingere in ogni modo possibile a stipulare il match contro Holly Holm. E dato che ancora non è ufficiale, si rivolge ai fan chiedendo di far sentire la loro voce e dire se vorrebbero vederla combattere ancora entro la fine dell’anno. Dana White si dice fiducioso e speranzoso che questo avvenga: “Certo certo, credo che lo faremo. Non è ancora ufficiale. Non posso mai prevedere cosa succederà, ma credo che arriveremo a una conclusione. Presto.”

– Ian McCall è stato rilasciato da UFC, come lui stesso ha voluto, dopo che la promozione ha rifiutato la sua richiesta di essere pagato 100000 $ nel suo prossimo incontro. Inoltre McCall ha licenziato il manager di lunga data. Sta valutando le offerte da altre promozioni ma non esclude la possibilità di ritirarsi del tutto dalle mma, se gli viene offerto un buon lavoro. Infatti sta collaborando con una compagnia di software che aiuta a sviluppare app di musica.20171011_015432.png

– È stata pubblicata la lista con le sospensioni mediche a seguito di UFC 216:

  • Tony Ferguson: sospeso fino al 29 ottobre per una possibile abrasione all’occhio sinistro.
  • Kevin Lee: sospeso fino al 7 novembre.
  • Ray Borg: ha bisogno di un controllo medico a un dito altrimenti sarà sospeso fino al 6 aprile; il minimo della sospensione è fino al 7 novembre, e nessun contatto fino al 29 ottobre.
  • Mara Romero Borella: deve ripetere la risonanza magnetica al cervello entro sei mesi, prima del 7 aprile.
  • Evan Dunham: ha bisogno di una visita oculistica per la vista appannata o non combatterà fino al 7 dicembre, ma nessun contatto comunque fino al 22 novembre.
  • Cody Stamann: sospeso fino al 7 novembre e nessun contatto fino al 29 ottobre.
  • Tom Duquesnoy: sospeso fino al 22 novembre e nessun contatto fino al 7 novembre.
  • Lando Vannata: sospeso fino al 7 dicembre e nessun contatto fino al 22 novembre.
  • Bobby Green: sospeso fino al 22 novembre e nessun contatto fino al 7 novembre.
  • Pearl Gonzalez: sospesa fino al 7 novembre e nessun contatto fino al 29 ottobre.
  • Poliana Botelho: ha bisogno di un controllo ortopedico al gomito destro e al pollice destro altrimenti sarà sospesa fino al 6 aprile; il minimo della sospensione è fino al 7 novembre, senza nessun contatto fino al 29 ottobre.
  • Matt Schnell: deve passare ai raggi x l’avambraccio destro, se rotto dovrà fare un controllo dall’ortopedico altrimenti sarà sospeso fino al 6 aprile.
  • Marco Beltran: deve passare ai raggi x il pollice destro, e farsi controllare dall’ortopedico altrimenti sarà sospeso fino al 6 aprile; il minimo della sospensione è fino al 7 novembre, senza nessun contatto fino al 29 ottobre.
  • Magomed Bibulatov: sospeso fino al 22 novembre, senza nessun contatto fino al 7 novembre.
  • Thales Leites: potrebbe avere una frattura orbitale all’occhio destro e deve fare un controllo dall’ortopedico o sarà sospeso fino al 6 aprile; il minimo della sospensione è fino al 22 novembre e nessun contatto fino al 7 novembre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...