Match della svolta per “Iceman” Frasineac

il

Scorrendo la lista dei match che comporranno la card di Venator Kingdom2 , il prossimo dicembre,  la prima cosa che ho notato è la presenza di “Iceman” Frasineac.  Non lo nego,  sono stato particolarmente contento: ho visto combattere Vergiliu in due distinte occasioni,  la prima mi ha fatto vedere che si tratta di un ragazzo con tutti i requisiti atletici e fisici per essere un buon fighter, la seconda volta ho capito che sotto la guida di Luca Cardano e del team Stabile può avere una carriera particolarmente rosea e che le sue caratteristiche tecniche, che lo rendono abbastanza atipico,  potrebbero portarlo veramente lontano.

Certo, il compito che lo aspetta non è semplice,  dovrà dividere la gabbia con Marco Saccaro,  un ragazzo che ha le sue legittime aspirazioni e che si è già fatto un nome a livello nazionale grazie ad un’impressionante serie di vittorie al primo round. Abbiamo contattato Vergiliu per conoscerlo meglio e soprattutto per farlo conoscere:  lui è un ragazzo abbastanza schivo,  dote che ci piace ma non è sempre utile in una società in cui per imporsi all’attenzione generale ha una certa importanza anche l’apparire.

16864593_392233931137636_2154929515637808678_n.jpg

MMA ARENA: Ciao Vergiliu,  grazie di essere qui

Frasineac: Ciao, grazie a voi

MMA ARENA: Raccontaci un pò di te,  da quando hai iniziato all’arrivo al team Stabile

Frasineac: Sono arrivato in Italia giovanissimo, all’età di 17 anni e non avevo mai praticato sport di nessun tipo. Ho scoperto le MMA. su internet e cercando sul web  ho trovato l’Accademia dello Stabile Fight Team e lì ho conosciuto il Maestro Luca Cardano, mi sono presentato quando ancora non conoscevo una parola di italiano e da allora abbiamo iniziato il nostro lavoro senza mai smettere.

MMA ARENA: Cosa fai a parte combattere?

Frasineac:  Attualmente insegno MMA  in alcune palestre e cerco di passare la maggior parte del mio tempo in accademia a studiare.

MMA ARENA: Combatti nei welter, quindi a 77kg,  è la tua categoria naturale? Potresti tagliare di più e scendere in futuro?

Frasineac: Potrei combattere in alcuni catch weight di 80 kg o rimanere nella mia categoria, ma direi assolutamente non al di sotto dei 77 Kg.

MMA ARENA: Caratteristiche tecniche,  quale ritieni sia la tua miglior dote e dove hai i maggiori margini di miglioramento

Frasineac: Mi ritengo un atleta di nuova generazione essendo partito direttamente dalle MMA, quindi non ho problemi ad affrontare il match nelle varie fasi: wrestling, striking e grappling credo di essere molto giovane e di poter migliorare a 360°.

11146217_1401226946866096_6854782848820422337_n

MMA ARENA Sei nel Team Stabile, come ti trovi? Con chi hai legato maggiormente?

Frasineac: Stabile Fight Team per me è una grande famiglia e in 5 anni non ho mai pensato di cambiare Team né mi ha mai deluso. I fighter con cui ho legato di più sono Walter Cogliandro, Davide Baggieri Martini e Luca Borando.

MMA ARENA: Hai una sola sconfitta in carriera, contro Pedersoli, ti piacerebbe una rivincita in futuro?

Frasineac: In questo momento sto pensando solo alla mia carriera e al mio futuro nelle MMA, non guardo i match che sono passati ma mi concentro solo su quelli futuri… Del resto non si sa mai cosa riserva il futuro!

MMA ARENA: Veniamo all’impegno di Venator,  cosa pensi del tuo avversario e che tipo di match prevedi?

Frasineac: Mi hanno detto che è un ragazzo con le mani pesanti, ma personalmente non lo conosco e sinceramente ho dietro un Team che si occupa di conoscere i miei avversari. Sicuramente sarà un match che farà spettacolo, duro… insomma una guerra!!!

MMA ARENA: Progetti futuri?

Frasineac: Ovviamente l’obiettivo è quello di poter entrare in qualche promotion di alto livello ma come ho già detto vivo la mia carriera match dopo match.

MMA ARENA: Vuoi salutare i nostri lettori?

Frasineac: Certo! Saluto i lettori di MMA ARENA e ringrazio la stessa che dà visibilità ai fighter che combattono in Italia.

12439251_10205638016893149_9189523901409600322_n.jpg

MMA ARENA: Per noi è un piacere, in bocca al lupo per tutto, Vergiliu

Non ci resta che attendere il 16 dicembre amici, senza dubbio per Iceman si tratta del match della svolta ma poi come sempre sarà la gabbia a dare il verdetto,  è l’inesorabile legge degli sport da combattimento

Stay tuned ,

DP

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...