Risultati degli eventi

Amici di MMA ARENA settimana decisamente ricca di eventi quella passata, sia in Italia che all’estero. E come sempre andiamo a vedere come sono andati a finire i match. Qui troverete i seguenti: Cage Warriors 88, M-1 Challenge 84, UFC Fight Night 119, Glory 47, Fulginium FC 3.

Cage Warriors Fighting Championship 88

Chris Fishgold batte Alexander Jacobsen per sottomissione (rear-naked choke) a 4:15″ del primo round e resta il campione dei pesi leggeri.

Lee Chadwick batte Victor Cheng pee decisione unanime (48-47, 48-47, 48-47) in un match valido per il titolo vacante dei pesi medi.

Soren Bak batte Martin Stapleton per sottomissione (rear-naked choke) a 3:51″ del primo round.

Molly McCann batte Priscila de Souza per decisione unanime (29-27, 29-27, 29-28).

Paull McBain batte Sam Spencer per TKO (infortunio all’occhio) alla fine del primo round.

Mick Stanton batte Josh McManus per decisione unanime (29-27, 30-27, 30-27).

Jack Grant batte Perry Goodwin per KO (ginocchiata) a 3:17″ del primo round.

Jack Della batte James Duckett per sottomissione (rear-naked choke) a 3:44″ del secondo round.

M-1 Challenge 84

Alexey Kunchenko batte Sergey Romanov per KO (pugni) a 2:44″ del primo round e difende il suo titolo dei pesi welter.

Artem Frolov batte Caio MagalhĂŁes per decisione unanime e vince il titolo vacante dei pesi medi.

Joe Riggs batte Oleg Olenichev per TKO (pugni) a 3:22″ del terzo round.

Bair Shtepin batte Janne Elonen-Kulmala per sottomissione (triangle choke) a 4:44″ del terzo round.

Roman Bogatov batte Jani Salmi per decisione unanime.

Enoc Solves Torres batte Andrey Seledtsov per sottomissione (armbar) a 0:44″ del primo round.

Phil de Fries batte Anton Vyazigin per maggioranza.

Zalimbeg Omarov batte Sascha Sharma per decisione unanime.

Daniil Prikaza batte Akhmadian Ozdoev per decisione unanime.

Maksim Grabovich batte Timerlan Sharipov per sottomissione (rear-naked choke) a 1:57″ del terzo round.

Dmitry Tebekin batte Vasily Volodko per decisione unanime.

Ilya Bochkov batte Arkadiy Lisin per TKO (pugni) a 4:24″ del secondo round.

UFC Fight Night 119

Derek Brunson batte Lyoto Machida per KO (pugni) a 2:30″ del primo round.

Colby Covington batte Demian Maia per decisione unanime (29-27, 30-27, 30-26).

Pedro Munhoz batte Rob Font per sottomissione (guillotine choke) a 4:03″ del primo round.

Francisco Trinaldo batte Jim Miller per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28).

Thiago “Marreta” Santos batte Jack Hermansson per TKO (pugni) a 4:59″ del primo round.

John Lineker batte Marlon Vera per decisione unanime (30-27, 29-28, 29-28).

Vicente Luque def. Niko Price via submission (D’Arce choke) – Round 2, 4:08

Antonio Carlos Junior batte Jack Marshman per sottomissione (rear-naked choke) a 4:30″ del primo round.

Jared Gordon batte Hacran Dias per decisione unanime (29-26, 29-27, 30-26).

Elizeu Zaleski dos Santos batte Max Griffin per decisione unanime (29-28, 29-27, 29-28).

Deiveson Figueiredo batte Jarred Brooks per split decision (27-30, 29-28, 29-28).

Marcelo Golm batte Christian Colombo per sottomissione (rear-naked choke) a 2:08″ del primo round.

Glory 47

Artem Vakhitov batte Ariel Machado per decisione unanime (49-45, 50-44, 50-44, 50-44, 50-44) e rimane campione dei pesi mediomassimi.

Finale del torneo dei pesi piuma: Abdellah Ezbiri batte Anvar Boynazarov per decisione unanime (29-28, 30-27, 30-27, 30-27, 30-27). Ezbiri in semifinale ha vinto per decisione unanime contro Azize Hlali, mentre Boynazarov ha battuto Fabio Pinca per KO.

Cédric Doumbé batte Yohan Lidon per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27, 30-27, 30-27).

Glory 47 – SUPERFIGHT SERIES

Dylan Salvador batte Massaro Glunder per decisione unanime (28-26, 28-26, 28-26, 28-26, 28-26).

Abdarhmane Coulibaly batte Florent Kaouachi per split decision (29-28, 29-28, 28-29, 28-29, 29-28).

Anissa Meksen batte Funda Alkayis per TKO (infortunio al piede) a 0:17″ del terzo round.

Yassine Ahaggan batte Maxim Vorovski per split decision (29-28, 28-29, 29-28, 29-28, 30-27).

Alim Nabiev batte Jimmy Vienot per split decision (29-28, 28-29, 29-28, 29-28, 30-27).

Fulginium FC 3

received_1956765684339561.jpeg

Main event tra Ivan Loisin dell’Accademia 1963 di Foligno e Mario Roselli della WCRA di Bari è una vera e propria guerra: proiezioni, gnp, ribaltamenti di situazione, tagli e ferite al volto evidenti alla fine di un primo round che si chiude a favore di un piĂą incisivo Roselli. Nel secondo round il ritmo cala e i due atleti iniziano a ragionare di piĂą. A 2:43″ Loisin scaglia un potente destro alla mascella di Roselli facendolo cadere al suolo senza sensi seguendolo con dei colpi in gnp; Emiliano Carosi alla direzione del match decreta immediatamente la fine dell’incontro salvaguardando l’incolumitĂ  di Roselli al suolo. Uno scontro tra titani che, risultato a parte, vede l’ingresso di entrambi gli atleti nei ranking dei 93 kg per i prossimi eventi di alto livello. [Grazie a Nicola Maria Gradassi per le info]

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...