Dana White e UFC supportano un bambino vittima del bullismo

Un video diventato virale in poche ore e che non è passato inosservato agli occhi di UFC e in particolar modo di Dana White. Di cosa si tratta? Gli effetti che il bullismo può realmente avere sulle persone, in questo caso su un bambino che ha paura di andare a scuola per colpa dei bulli che lo tormentano. La madre di Keaton Jones ha postato su Facebook questo video straziante dopo aver preso suo figlio da scuola. Nel video, così come riporta la madre nella dichiarazione scritta, il bambino spiega che ha paura di tornare al doposcuola per pranzo perché i bulli, tra le altre cose, gli rovesciano il cibo e il latte addosso:

“Per la cronaca, Keaton ha chiesto di fare questo DOPO che mi ha chiesto di andarlo a prendere DI NUOVO perché aveva paura di andare a pranzo. I miei figli non sono di certo perfetti, e a casa, lui è un bambino come tutti gli altri, ma è bravo a scuola. Parlate con i vostri figli. Ho pure degli amici che mi dicono che i loro figli erano carini con lui solo per far sì che lui facesse poi casino con altri. Sappiamo tutti come ci si sente a voler far parte di un gruppo, ma solo pochi sanno come ci si sente a non appartenere a niente.”

A seguito di questo video c’è stato un enorme supporto da parte di molti, in particolar modo dal mondo dello sport nel Tennessee. Come Scott Holtzman, vincitore a UFC Fight Night 123, che spera di poter incontrare il ragazzo:

Oppure ancora il giovane prospetto UFC Alan Jouban:

“Ho tolleranza zero su questo tipo di cose. I bambini fanno cazzate. Pure io ho fatto cazzate! Ma da adulti ce ne rendiamo conto e possiamo fare la differenza nelle vite dei bambini partendo da casa. Insegnare ai nostri bambini ad essere migliori. Mio figlio sa che se fa il bullo ci saranno delle ripercussioni. Ma sa anche che se è vittima di bullismo o se assiste a qualcuno indifeso essere bullizzato, è autorizzato a fargli vedere le pene dell’inferno al meglio che può. Vincere o perdere! Ostacoliamo questo tipo di fenomeno.”

UFC ha dedicato a Keaton un video per fargli sapere che ha amici nella promozione, ora e sempre. Amici come Tyron Woodley, Paul Felder, Rashad Evans, il commentatore Kenny Florian, e il campione Daniel Cormier che racconta come anche lui da piccolo fosse preso di mira dai bulli e aggiunge:

“Non si sa mai cosa può succedere, guarda me. Sono diventato il campione UFC dei pesi mediomassimi. Rimani forte. Rimani positivo.”

Dana White ha chiesto l’aiuto di tutti per poter riuscire a contattare direttamente il ragazzo e la famiglia per poterlo aiutare e portarlo con sé a Las Vegas e fargli fare un giro nel quartier generale di UFC. In poche ore ha ricevuto tante risposte e ha ringraziato tutti per il supporto, e non vede l’ora di incontrare questo ragazzo intelligente e speciale.

Questo è uno dei tanti bambini/ragazzi vittima di bullismo purtroppo, ma fa piacere vedere che il mondo dello sport, in particolar modo quello delle mma (visto come “violento” dall’esterno), supporti storie di questo tipo nella speranza che i bulli – così come i leoni da tastiera – smettano di essere tali.

Lo sport rende forti fisicamente e mentalmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...