Mark Hunt: “sto ancora inseguendo il sogno del titolo”

Manca poco e non rivedremo più il super samoano in UFC.. Non sono pochi i fighters che hanno avuto, e hanno tuttora, un rapporto tumultuoso e conflittuale con la promozione per la quale lavorano. Tra questi c’è Mark Hunt che, come ricorderete, ha fatto causa più volte a UFC per diversi motivi.

A quanto pare però, per il 43enne samoano i giorni con UFC sono contati, tre incontri ed è finita:

“Beh, per UFC, sì. Questa sarà la fine della mia carriera in UFC. Mi mancano tre incontri e basta. Probabilmente sapete il percorso che ho avuto con UFC, ma sapete, è business. Non ho fatto niente di male, solo non mi piace essere trattato come una merda – anche se sono un impiegato o quello che è, e ci ho pensato a lungo, ma me ne andrò. Come ho detto, tre incontri mancanti e andrò avanti. Mi piacerebbe poter combattere in Nuova Zelanda, Australia e anche in Giappone. Però dipende da cosa succede. Io sto ancora inseguendo il sogno del titolo. Sono in una buona posizione per finire questo match con Blaydes, battere questo fighter, e poi puntare alla top 10. Non sarà facile, ma vedremo cosa succederà con la speranza di rientrare in linea per una title shot, e ripartire da lì. Vediamo che succede.”

Il super samoano ha un match fissato per l’11 febbraio in Australia contro Curtis Blaydes a UFC 221, poi dopo questo da contratto gli rimangono due incontri e Hunt ha chiuso con la promozione…

Di seguito l’intervista completa:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...