Nate Diaz rompe il silenzio: “Woodley è la mia migliore opzione”

Il campione dei pesi welter Tyron Woodley crede che Nate Diaz tornerà molto presto in UFC per sfidarlo per la sua cintura in estate. Woodley si dice molto sicuro che il suo prossimo avversario proprio Nate:

“Credo che questo match si farà. Si farà quest’anno. È molto più fattibile di quanto la gente possa pensare. Ci sono trattative in corso di Nate e me che combatteremo a luglio. UFC ha offerto questo match a Diaz. Devono solo renderlo degno di nota. Penso proprio che combatterò contro Nate quest’anno, e credo che sarà il mio ritorno nell’ottagono. Posso metterci la mano sul fuoco, lui sarà il mio prossimo avversario.”

È dall’anno scorso che Woodley sta cercando di promuovere un match con Nate senza esserci riuscito, ma da quando Nate ha annunciato che sarebbe ritornato a combattere Woodley ha ripreso la sua “campagna promozionale”. Nate ha speso la maggior parte della sua carriera nei pesi leggeri ma recentemente stava pensando di passare ai pesi welter. Nonostante la differenza di taglia, Woodley crede che Nate dovrebbe accettare:

“Se penso che Nate accetterà di combattere con me? Sì, per la giusta quantità di soldi e al momento giusto, io lo farei. È un buon match per lui? No. Io sono molto più veloce. Io colpisco molto più forte. Lo posso portare a terra. Non mi sottometterà. Detto questo, non è un buon match per lui. Perciò, devono parlargli di dollari e centesimi.”

Se si dovesse concretizzare l’incontro tra i due, il primo contendente Rafael Dos Anjos – ex campione dei pesi leggeri e che ha battuto una volta Diaz – verrebbe tagliato fuori dallo scenario della title shot. Con la sua ultima vittoria su Robbie Lawler si presupponeva che sarebbe stato un modo per determinare il prossimo avversario di Woodley, il quale sostiene che è ancora aperto a quel match ma che preferisce Nate Diaz:

“Volglio fare qualcosa che faccia risaltare la mia carriera. Ho bisogno di entrambe le cose. Ho bisogno di superfight, e ho bisogno di continuare a mandare KO i contendenti. Ho combattuto contro i migliori da Strikeforce. Non sto chiedendo niente che non mi sia guadagnato. Ho ottenuto duramente questa posizione.”

Woodley ha antipato il suo ritorno probabilmente a UFC 226, evento che vedrà scontrarsi i due campioni Stipe Miocic e Daniel Cormier.

Finalmente ieri il diretto interessato Nate Diaz ha rotto il silenzio sul suo futuro:

“Sono arrivato a un punto in cui sono stanco di non combattere; non ringiovanisco. Ho scritto quel tweet dicendo di voler combattere a maggio o giungo, ma non ho detto contro chi perché stavo valutando le mie opzioni. E adesso, Woodley è la mia migliore opzione. Lo vedo ogni settimana su TMZ che parla di me. E io penso WTF? Se è questo che vuoi fare. Non è proprio la mia classe di peso, ma ci sono. Credo che combatteremmo per quello che è il mio titolo. Se è lui che chiama me, di chi è il titolo per cui combattiamo? Chi è il vero campione? Lo vedremo. Sicuramente si farà qualcosa. Il mio coach di boxe ha parlato di 15 milioni in un’intervista, ma quella non è mai stata la cifra.”