Joanna: “i numeri non mentono; inchinatevi perché io sono la regina”

Per l’ex campionessa dei pesi paglia, le cose non sono andate come aveva sperato. Joanna Jedrzejczyk si sentiva la vittoria in mano e non è affatto soddisfatta di come i giudici hanno assegnato i punti (49-46, 49-46, 49-46), ma non si sente una perdente.

JJ è rimasta scioccata quando ha sentito Bruce Buffer annunciare come vincitrice Rose, con questo però non vuole lamentarsi di aver perso, ha parlato dei numeri riportati dalle statistiche:

“Quando ho sentito Bruce Buffer dire i numeri, come i giudici avevano assegnato i punti, io ho pensato ok, mi aspettavo di vincere per split decision. Ma quando ho sentito la differenza, ho pensato anche con i miei coach ‘ok, ho ottenuto la vittoria facile’. È stata una grande sorpresa, e i numeri non mentono. 142-84 nei colpi tirati. Questa è la risposta. Questa è la risposta. Abbiamo pensato che il secondo round era molto vicino, ma ragazzi, più calci da parte mia. Io mi sento bene. Mi avete visto, lei è uscita dal terzo round e io ero più che pronta per ripartire, in qualunque round. Avrei potuto combattere altri 10 round. A ogni pausa, io ero in piedi e pronta per ripartire. Io sentivo che stavo vincendo il match. sentivo che stavo vincendo, e adesso non mi sto lamentando di aver perso o meno. Sono una fighter diversa. Io ho fatto così tanto per me e per lo sport. Potete vedere come combattono le altre fighter dei pesi paglia, andiamo, non possono paragonarsi a me. Sono solo gelose e parlano troppo tutto il tempo. Io dico loro, inchinatevi. Sono la regina.”

Joanna ha anche pubblicato sulle sue instagram stories lo screenshot delle statistiche del match contro Rose, scrivendo “i numeri non mentono”:

Screenshot_20180409-231715.jpg

E questo è il suo messaggio rivolto a tutta la divisione dei pesi paglia:

"Bow down. I'm the queen" – @joannajedrzejczyk post-fight at #UFC223

A post shared by MMAFighting.com (@mmafightingdotcom) on