Brad Tavares sfida Bisping che gli risponde col suo tipico stile.. di classe

Magari è passato inosservato essendo nella card preliminare, ma dopo la vittoria a UFC on Fox 29 in cui ha mandato KO il polacco Krzysztof Jotko, Brad Tavares continua la sua scia positiva nella promozione (erano circa 7 anni che non concludeva un incontro prima del limite) e continua a farsi strada per poter arrivare al top.

Brad, he has a family 😳

A post shared by UFC on FOX (@ufconfox) on

Nell’intervista a seguito dell’evento, oltre ad aver raccontato il match, ha raccontato dell’episodio dietro le quinte in cui ha incontrato l’ex campione dei pesi medi Michael Bisping e si è proposto come avversario per il suo match di ritiro; la risposta dell’inglese lo ha fatto sorridere:

“Sono entrato in quella stanza dove c’era lui con la crew di FOX, non volevo bombardare in nessun modo – anche se ultimamente a molti piace fare lo show, o tirare carrelli contro autobus, ma non a tutti fortunatamente – perciò sì è vero l’ho sfidato, ma l’ho fatto a modo mio. Sono andato lì e gli ho detto ‘Come va Mike? So che ti serve un avversario per il tuo ultimo match, lascia che ti dia io il benservito’. Prima si è congratulato con me per il match, e poi mi ha detto ‘Get the fuck outta here’ [“vai fuori dai coglioni”]. Ma questo è un match che voglio, che ho sempre voluto. Se andate a vedere su Twitter, anni fa io lo avevo sfidato e lui ci era stato – forse veniva da una sconfitta contro Vitor o qualcun altro – mi aveva risposto e aveva detto di sì, ma il match non si è mai concretizzato. Perciò, di nuovo: Michael Bisping UFC 226, Las Vegas, facciamolo. Per me è uno dei più grandi nomi nello sport, in passato lo ammiravo. Onestamente all’inizio non lo sopportavo, perché parlava troppo.. bla bla bla, e avevo solo voglia di zittirlo. Ma più l’ho guardato e più ho iniziato a rispettarlo, si è guadagnato il mio rispetto. Non ho altro che rispetto per lui. Ma voglio andare lì fuori e dargli il benservito.”