Ferguson: “io sono ancora il vero campione, non ho mai perso la mia cintura”

Il campione dei pesi leggeri Khabib Nurmagomedov ha detto che vorrebbe difendere la cintura a novembre o a dicembre e per allora avrà già un avversario pronto ad aspettarlo.. di nuovo: Tony Ferguson.

Anche se Dana White è stato molto chiaro a riguardo, ovvero che non ha alcuna intenzione di ristipulare questo match dopo che è saltato per l’ennesima volta, Tony Ferguson sente di essere ancora il vero campione nonostante sia stato spogliato del titolo.

Ora si sta riprendendo dall’infortunio al ginocchio e sarà pronto per rientrare a breve:

“Il dottore mi ha detto che il tempo di recupero può andare dai tre ai sei mesi con questo tipo di procedura, ma io guarisco in fretta. Quando Khabib tornerà, sarà il momento in cui tornerò anch’io. Credo novembre. UFC ha detto che io non ho più il titolo e che Khabib è l’unico campione nelle 155 libbre, ma UFC non ha comunicato niente in maniera ufficiale al mio management. Per quanto mi riguarda, io sono ancora il vero campione nelle 155 libbre. Non ho mai perso la mia cintura.”

E per quanto possa sembrare assurdo, guardando i ranking dei pesi leggeri, il primo in linea al titolo è Conor McGregor, non Tony Ferguson (secondo nei ranking) che afferma che sarebbe un colpo basso nei suoi confronti offrire quell’opportunità all’irlandese:

“Questo sarebbe un dito medio al sottoscritto – è un calcio alle parti basse se lo fanno. Alla fine, a UFC importa davvero qualcosa dei propri fighters? Io sono uno dei loro fighters più tosti. Non datemi calci quando sono giù. O mi ridanno il mio titolo oppure si assicurano che io combatto con lo stesso contratto, io l’ho guadagnato. Penso che UFC farà quello che vuole, come fanno sempre. Ma io credo che sia irrispettoso spogliarmi del mio titolo. Io dovrei essere ancora il campione ad interim. Anzi, io dovrei essere il campione indiscusso e Khabib dovrebbe essere il campione ad interim.”