Kamaru Usman: “nessuno vuole combattere contro di me perché sono ostico”

il

Kamaru Usman ha battuto Demian Maia per decisione unanime. Al termine del match, quando Jimmy Smith gli ha chiesto quali fossero i piani futuri dopo questa prestazione, Usman ha detto che è stanco di fare nomi e sfidare altri fighters senza ottenere ciò che vuole, perciò ora sono gli altri che devono andare da lui, ma una cosa la sa per certo da sempre: vuole la cintura dei pesi welter.

‘The Nigerian Nightmare’ vorrebbe come prossimo impegno un incontro titolato, se così non fosse potrebbe puntare comunque al vincitore tra Thompson e Till che combatteranno questo fine settimana, e poi la title shot – tenendo conto del fatto che anche per questa divisione ci sarà un titolo ad interim da giugno:

“Io credo che dovrei combattere per la cintura ora. Ho appena dominato Maia meglio di come ha fatto Tyron Woodley. Tyron scappava da lui durante tutto l’incontro. Che ha fatto? Ha tirato il minor numero di colpi in un incontro titolato in assoluto? E io sono appena andato lì e ho dominato quel ragazzo dall’inizio alla fine. Siamo onesti. Nessuno – nessuno vuole combattere contro di me, perché sarei ostico per chiunque. L’incontro che ho appena fatto, era un match che Dana White ha voluto. Voleva testarmi contro il più pericoloso nella divisione, e questo era il ragazzo più pericoloso nella divisione. Per me sarà più facile combattere contro il campione. E avete quei due pezzenti [Covington e dos Anjos] che combatteranno per un titolo ad interim, questi due sono dei buoni a nulla, per me sono facili. Questo match qui era il più duro nella divisione. Io credo che Dana davvero voleva testarmi per vedere se ho tutte le carte in regola, e l’ho provato. Io sono bravo in ogni campo. Posso difendere i takedown, posso portare a terra uno se voglio, posso mantenerlo in piedi e colpire. Posso fare tutto. Demian Maia è una leggenda. È un veterano in questo gioco. Sa come combattere. È stato in diversi incontri da cinque round. Per me combattere sulla lunghezza delle cinque riprese era una cosa nuova, e ho dimostrato che posso affrontare cinque round ed essere comunque dominante. Adesso si punta in alto. Che sia Woodley o il vincitore tra Till e Wonderboy. Tutto qui.”

Tyron Woodley ha risposto così al messaggio di Usman:

“Congratulazione, numero uno, non voglio toglierti merito, Demian Maia è un avversario duro. Io, da campione, sono sempre aperto a qualunque sfidante, arrivaci e io sarò dall’altra parte dell’ottagono. Tanto di cappello, bel lavoro.”