Quali scenari per coloro che hanno combattuto a Venator?

il

Anche Venator è andato, come sempre una card di livello non passa inosservata, lascia strascichi e soprattutto apre scenari nuovi per gli atleti che sono stati coinvolti, vediamo di immaginare quali possibilità si possono creare per loro non dimenticando che lo scorso fine settimana si è svolto anche Fight Clubbing e avevamo un atleta impegnato all’estero

SCHIAVOLIN: Senza dubbio ha fatto un bel match e ha confermato di essere atleta che per potenziale vale le top promotion mondiali. Il pari con Billstein è stato strappato grazie a un terzo round d’assalto, la sensazione però è  che in ottica UFC sarebbe servita la vittoria ma come con Barnatt ci è solo arrivato vicino. Si è comunque fatto un nome a liveĺlo europeo, non avrà difficoltà a trovare ingaggi di liveĺlo. A noi piacerebbe vederlo in KSW, M1, ABC o promotion similare

RIGAMONTI: Pur perdendo con Reis il Supernatural ha fornito una buona prestazione tenendo anche conto del lungo periodo di inattività, ora speriamo che riesca a combattere con continuità,  La sua categoria è zeppa di giovani leoni, le occasioni per levarsi qualche soddisfazione non mancheranno

ZECCHI: Leo è  nuovamente campione, la carta d’identità non è uno scherzo ma può mettersi ad aspettare contendera per la sua cintura o spaziare in altre promotion italiane come IFC

MUSARDO: Pur non avendo più la cintura Ivan conserva nome e credibilità internazionale: Svizzera, Austria, Rep Ceca, oltre ovviamente all’Italia, può fare quello che vuole

MINI: Federico è uno dei top fighter italiani e tra i pochi che possono ambire a qualche top promotion,  La cosa importante è che lui lo voglia davvero e che aumenti la frequenza dei combattimenti. Tempo fa gli è saltato un match in Cage W arrior, noi ripartiremmo da lì, se possibile

BANESCHI: Davide ha vinto bene, mettendo fine a un periodo avaro di risultati, anche se le prestazioni non erano negative, per lui in Italia le porte sono tutte aperte, magari può nuovamente provare l’escursione in qualche stato limitrofo

TORRES: La sconfitta con Tschapelia non ce l’aspettavamo, perlomeno nelle modalità con cui è arrivata, questo non toglie che per noi il suo primo obiettivo resta lo stesso: combattere con continuità facendosi strada nelle migliori promotion italiane

PUGGIONI: Luca ha affrontato un signor avversario ma non è tipo da scoraggiarsi,  combatte spesso è non ci stupirebbe vederlo di nuovo in gabbia a breve

BELLUARDO: Dopo il periodo di sbandamento culminato con le sconfitte per mano di Jelcic e Paternò,  sembra proprio che Danilo abbia ritrovato la strada maestra e sta mettendo in piedi una bella striscia vincente, ora lo aspettiamo al Golden Cage

RUOTOLO: Una delle note più positive di Venator 4 è il rilancio di Ares Ruotolo, fighter schivo e umile che finora ha raccolto meno di quanto meritato, ora lo vorremmo vedere in gabbia sempre più spesso per le migliori promotion italiane

MINONZIO: È andata male ma The White Guy non ha piu nulla da dimostrare, solo grazie per aver contribuito a diffondere questo fantastico sport, ci auguriamo di vederlo in lizza in qualche competizione di bjj

CAPPELLI:Per lui stesso discorso di Rigamonti, ci auguriamo riesca a combattere con continuità e si possa levare delle soddisfazioni

Nel fine settimana si è svolto anche Fight Clubbing e tre atleti meritano di essere citati :

LAPICUS: Nonostante il cambio di avversario ( il forfeit di Tobbia si è sviluppato per dinamiche non chiare e ha lasciato strascichi polemici) Iuri non si è scomposto vincendo per sottomissione. Ora dritti a Bellator

COLANGELO: L’ultima perla del Wolf Temple si sta facendo un nome, terzo ko al primo round e estensione della striscia di imbattibilità,  ce lo immaginiamo in una promotion molto attenta ai giovani, tipo IFC

RADU: Bella vittoria per questo atleta che è molto sottostimato, per lui tutte le porte , almeno in Italia, dovrebbero essere aperte

Per ultima una menzione per chi combatteva all’estero:

MURATI: Bella e convincente vittoria per ko in Slovenia, ora provare a scalare il ranking, ha le qualità per essere ostico per tutti

Prossima tappa importante sarà il Golden Cage,  vediamo quali sviluppi si creeranno per gli atleti, stay tuned amici