Nick Diaz arrestato per violenza domestica

il

È di ieri sera la notizia che Nick Diaz è stato arrestato con diversi capi d’accusa a suo carico.

Secondo quanto riportato da MMA Fighting, è stato accusato di violenza domestica per strangolamento.

Un portavoce della polizia di Las Vegas ha detto che non poteva confermare se si trattasse o meno del Nick Diaz fighter UFC, ma la conferma è arrivata poi da diverse fonti attendibili.

Ora si trova nella prigione della contea Clark con una cauzione di 18000 dollari, e dovrà restarci fino a domani quando si presenterà in tribunale per l’udienza.

Non si hanno molti dettagli al momento: il fatto è successo giovedì e la vittima sarebbe una donna trasportata poi in ospedale; Nick Diaz avrebbe anche opposto resistenza durante l’arresto, come riportato da MMA Junkie.

Nick Diaz aveva finito di scontare il periodo di sospensione da parte di USADA, perciò dal mese scorso era libero di tornare.

Destino quasi simile a quello del fratello Nate Diaz, accusato di presunta aggressione ai danni di Clay Guida Tyler Diamond un paio di settimane fa.

I fratelli Diaz non possono stare lontani dai guai a quanto pare.

Tramite Instagram Matt Staudt, stretto amico di Nick Diaz, lo difende definendo la vittima come una squilibrata e fornendo altri dettagli:

“Se non fosse chiaro, io guardo le spalle a questo ragazzo se ne ha bisogno sempre e completamente. Una delle persone migliori che conosco, e questa è la verità, gioca solo con le sue regole, vede il mondo diversamente dagli altri ed è stato costantemente fottuto. Vedere come si stanno evolvendo le cose qui mi fa arrabbiare. […] Ho visto ragazzi ubriachi andare in faccia a Nick e hanno evitato seri infortuni perché lui è un marzialista e un killer ma lui lo sa e non ha bisogno di dimostrarlo. Non si atteggia nemmeno da duro con le persone… Non c’è alcuna possibilità che Nick abbia messo addosso le mani su qualcuno a meno che non fosse per autodifesa, e a quel punto bisogna stare attenti. La ragazza che lo sta accusando è la più squilibrata e pazza che io abbia mai incontrato fino ad oggi. È stata ossessionata e ha stalkerato Nick per tipo due anni. Tentativi di suicidio, chiamate alla sua famiglia da numeri finti, migliaia di chiamate al giorno – sì migliaia, si faceva trovare ovunque andasse lui seguendo le sue storie su instagram… Lui ha cambiato il numero per allontanarla ma Las Vegas è piccola e si sono incrociati di nuovo. Lei ha lasciato i loro contatti in qualche modo ieri e ha messo su questa storia finta per farlo arrestare, cosa che ha provato a fare molte volte prima d’ora. Non riesco nemmeno a digerire tutta questa cosa per quanto è assurda e sbagliata. L’unica colpa che può avere Nick è che ha deciso ancora ancora e ancora di non fare una denuncia alla polizia contro di lei cosa che io gli avevo consigliato più volte in passato, quando lei lo ha colpito o rotto il suo telefono o fatto irruzione in casa sua per rubare delle cose a lui o tentato il suicidio, ecc. Ognuno penserà quello che vuole leggendo la notizia perciò è molto importante per me almeno scrivere qualcosa che è davvero reale. #fakenews”